scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
Carrello (0)
cellulite e vita da palestra

cellulite e vita da palestra

Lo stile di vita della palestra serve anche per i problemi estetici femminili?

La cellulite appare un problema sconosciuto alle donne che sono fanatiche del bodybuilding o degli sport di velocità, ci avete mai fatto caso? E quali sono i motivi per cui ne risultano immuni, mentre la maggior parte delle donne ne sono colpite in maniera quasi totale?

  • alimentazione per definizione
  • come allenarsi per prevenire e combattere gli inestetismi

Alimentazione per definizione

Bisogna capire che il corpo non è un bidone ove gettare dentro di tutto, e che certi problemi nascono proprio da una nutrizione sbagliata, sia come qualità dei cibi, che come quantità. Le donne poi sono colpite in maniera maggiore da problemi di sovrappeso in ragione della minore massa muscolare, con ridotto consumo metabolico, e dagli ormoni estrogeni che per natura tendono a facilitare gli inestetismi.

La cellulite in gergo medico si chiama panniculopatia edemato fibro sclerotica, ovvero una forma di degenerazione progressiva del grasso bianco,caratterizzata all'inizio da un eccesso di grasso iperplasico e ipertrofico, e poi con ritenzione di liquidi all'esterno delle cellule.Avviene poi una infiammazione di tutto il collagene, di natura progressiva e forte, con inevitabile formazione di tessuto cicatriziale che crea un effetto di rientro della pelle in zona, che dona il terribile aspetto a buccia di arancio.

In questi contesti, mangiare male e in maniera disordinata ed eccessiva, non potrà che aggravare il problema. Allora ecco subito alcune regole base: Evitare o ridurre ai minimi termini gli amidi quali pane ,pasta,riso,zuccheri, dolci in genere, in quanto questi alimenti fanno alzare troppo l'insulina nel torrente sanguigno e molto rapidamente. L'insulina è il più potente ormone lipogenetico dell'organismo e occorre cercare di limitare la sua azione ingrassante, appunto agendo sulla scelta del cibo.

Quindi via libera a frutta e verdura di ogni genere e di stagione, carni bianche, pesce, e formaggi molli freschi, latte parzialmente scremato, semmai anche privo di lattosio per gli intolleranti a questo tipo di zucchero, che facilmente crea ritenzione idrica.

Utile anche ricorrere all'uso d'integratori dimagranti quali the verde in compresse,caffeina,acetilcarnitina,acido lipoico.

Come allenarsi per prevenire gli inestetismi

Dopo avere parlato della alimentazione per definizione e perdita di grasso, parliamo ora di attività fisica.Spesso si sente dire da qualche presunto capoccione, in genere istruttori di bodybuilding, che fare del lavoro anaerobico, tipo allenamenti con i pesi, o la corsa veloce sia controproducente per combattere la cellulite ed anzi, sarebe dannoso in relazione alla grande produzione di acido lattico muscolare. E quindi tali sport vengono sconsigliati in favore di attività aerobiche come la corsa lenta, la camminata,la cyclette, e cose simili. Ma vi risulta che le atlete degli sporti di velocità, come quelle che gareggiano nei 100, 200 e 400 metri, siano zeppe di cellulite? La realtà è esattamente opposta! Non solo non ne hanno traccia, ma hanno anche corpi scultorei. E questo discorso vale ancora di più per le donne che gareggiano nelle categorie fitness e bodybuilding. Anche se è vero che spesso queste atlete usano il doping,la cosa da capire è che gli sport anaerobici sono in grado di stimolare il metabolismo e la perdita di grasso globale in maniera molto più potente e mirata rispetto agli sport aerobici, con il vantaggio che i muscoli rimangono molto più sodi, e non diventano flaccidi come chi fa solo attività aerobica.

Comunque in un programma di allenamento per la perdita di grasso, anche una certa quota di attività cardio vascolare andrebbe inserita. I nostri programmi dello store italian body sono perfettamente adatti anche per i problemi estetici femminili.



Generic 2

Potrebbe interessarti