scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
Carrello (0)
Totale: 0 € 0 €
Il calcolo delle calorie ossessione e paranoia?

Il calcolo delle calorie ossessione e paranoia?

Una pratica importante per dimagrire ma che spesso diventa fobia allo stato puro

Il calcolo delle calorie è certamente una importante pratica che nel'ambito di un programma di dimagrimento o definizione muscolare, va eseguita correttamente e con relativa precisione.

  • calcolo calorie giornaliere
  • calcolo calorie bruciate

Calcolo calorie giornaliere

In palestra da sempre vedo orde di ragazzini, ma anche gente adulta e veterana del bodybuilding, i quali sono fissati in maniera ossessiva con i cronometri e i tempi di recupero.Sono davvero patetici, non solo perchè è una pratica del tutto inutile, peraltro praticata solo da amatori della palestra e mai dagli agonisti seri, e meno che mai dai campioni, ma anche perché costoro in genere hanno fisici ridicoli. Una ennesima dimostrazione di come queste finezze tecniche da damerini sono del tutto inutili ai fini della costruzione di un vero super fisico. Ma detto questo parliamo ora di un altra paranoia, ovvero la mania di calcolare ossessivamente anche solo una caloria di quello che si mangia, si è mangiato o si mangerà nell'arco della giornata.

Ora conosco già le contestazioni e critiche che starete muovendo contro questo mio pensiero. Infatti come si può negare che sapere quello che si mangia e quanto, sia una cosa sbagliata ai fini di uno scopo in palestra? Infatti o che dovete costruire massa o dimagrire, se le calorie sono in difetto o in eccesso, il fallimento è sicuro. Ma infatti io non dico questo. Ovvio che dovrete stabilire un piano alimentare a breve e lungo termine e sapere quante calorie e nutrienti assumere. Un calcolo andrà fatto, specialmente se siete neofiti e non avete mai fatto cose del genere.

Lo stallo metabolico

Ma poi dato che più o meno, i cibi e le quantità saranno sempre le stesse, diventare ossessivi con bilancine e calcolatrici è senza senso. Intendo dire che se dovete, ad esempio mangiare tre etti di petto di pollo e un etto di pane a pranzo,non dovrete preoccuparvi se i grammi sono poco più o poco meno, e nemmeno stare li a sommare le piccole variazioni caloriche. perché semplicemente non saranno le 100 o 200 calorie in più o in meno che faranno la differenza.Anche perché il consumo calorico di una giornata non sarà uguale ad un altra, ma davvero mai, troppe sono i fattori che incidono su questo fatto.

Anzi, il fatto stesso che nella giornata ci siano queste leggere variazioni caloriche, è anche benefico per contrastare l'inevitabile adattamento metabolico che è causa ( se portato agli estremi) di stallo nel dimagrimento o crescita muscolare, a seconda che siate in regime di dieta ipocalorica o ipercalorica. Questo concetto è talmente vero, che alcune teorie, affermano che nella settimana, l'apporto calorico non deve mai essere uguale, ma appunto apportare lievi variazioni caloriche, proprio per non fare resettare in stallo il set point metabolico.

Calcolo calorie bruciate

Ma oltre alla ossessione del calcolo delle calorie giornaliere, esiste anche la paranoia delle calorie bruciate, non meno ridicola come pratica. Si vedono uomini e donnine che dopo avere camminato un ora sul tapis roulant,guardando il monitor della macchina aerobica, esultano e dicono evviva ho consumato 200 calorie. In realtà nessuno sa davvero quanto ha consumato quella donnina, perché le formule e gli algoritmi usati per fare calcolare tali consumi, tengono conto solamente del peso e non della proporzione fra massa grassa e massa magra.

Ad esempio, se un uomo alto 1,77 che pesa 95 chili, ovvero obeso, cammina o corre 20 minuti, avrà un certo consumo calorico al chilometro certo, ma se io master wallace, che sono alto come lui e ho lo stesso peso, corro per 20 minuti, avrò un consumo di calorie e grassi molto maggiore. E sapete perché? Semplice, il mio peso è composto in gran parte da massa magra, da veri muscoli e non grasso inerte, e sono i muscoli signori a consumare calorie e bruciare grasso tramite i mitocondri ed altre strutture cellulari che tanto più avrete muscoli, e tanto più saranno numerose ed efficienti.

Questo è un esempio solo per farvi capire che anche in questo caso contare le calorie bruciate è senza senso. In realtà se state davvero dimagrendo in grasso o viceversa state acquistando peso e muscoli, solo lo specchio e la bilancia ve lo diranno nel corso delle settimane. Io personalmente non conto mai le calorie, un vero strazio, e so già come e cosa mangiare, sia in quantità che qualità, per dimagrire o aumentare di massa. ma la mia esperienza va oltre i 35 anni di palestra e sono il re dei natural, non dovete imitarmi pedissequamente.

Consiglio a tutti di seguire un vero testo di nutrizione per il bodybuilders completo ed esauriente, per capire davvero le basi della alimentazione del culturista naturale, calcolare le diete di base, sia come calorie che come nutrienti,e poi nel tempo fare gli adattamenti personali.Ed ecco perché vi consiglio la mia grande opera di successo intitolata cibo e muscoli, ove troverete oltre agi argomenti qui citati, tantissime altre notizie e segreti importanti.Non ve ne pentirete.


CLICCA QUI per scaricare il libro cibo e muscoli

Generic 2

Potrebbe interessarti