scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
Carrello (0)
bodybuilding salute master wallace contro albanesi

bodybuilding salute master wallace contro albanesi

bodybuilding salute master wallace contro albanesi Io ho il super fisico natural, e ne sono fiero.E sono anche in ottima salute e consiglio lo stile di vita del bodybuilding a tutti.Secondo alcuni invece il bodybuilding non è la cosa migliore, anzi! Il Dottor Albanesi in vari articoli ha detto alcune cose che hanno lasciato stupiti i bodybuilder e spesso anche delusi e frustrati.Ma come stanno davvero le cose? Ecco alcune delle cose dette da Albanesi, tratte dal suo sito: la creatina si è estesa ad altri sport senza che vi fosse una ragione scientifica all'impiego. Circola qualche ricerca qualitativamente corretta, ma quantitativamente insignificante (è vero che la creatina può migliorare la forza esplosiva, ma è anche vero che una massiccia assunzione non la migliora al punto da controbilanciare gli aspetti negativi dell'assunzione) che maschera con il mito della forza il vero effetto della creatina che è soprattutto volumizzante (muscoli grossi e gonfi). il bodybuilder usa spesso ciò che gli ha dato madre natura per impegnarsi al minimo; in genere non conosce il concetto di fatica. Meglio la pillola che il sudore. Il fat builder vive in simbiosi con l'integrazione alimentare, stordito da una pubblicità che propone prodotti leciti ininfluenti sulle prestazioni, ma che muovono interessi economicamente stellari. Ha una cura marginale dell'alimentazione. Soprattutto non conosce la scienza dell'alimentazione, ma si limita a credere a ciò che ha sentito da altri; nelle palestre è diffusa una scienza dell'alimentazione alternativa che funziona solo per chi è giovane. Usando tale pseudoscienza il fat builder può giustificare i suoi eccessi alimentari. A volte ricorre persino a pillole bruciagrasso esattamente come un qualunque sedentario obeso, sintomo questo che il praticare uno sport non serve granché a mantenersi magri. Infatti bastano una visita medica e l'analisi degli esami del sangue di un body builder per scoprire che non ha avuto nessun vantaggio salutistico dalla pratica del suo sport: nessun aumento del colesterolo buono nessuna diminuzione della pressione sanguigna (anzi spesso vi è un aumento) un'ipertrofica cardiaca di tipo concentrico, cioè aumenta lo spessore delle pareti anziché del volume del cuore nessun aumento delle dimensioni dei globuli rossi nessuna diminuzione significativa della frequenza cardiaca nessuna diminuzione della glicemia ecc. Finita la fase di crescita (diciamo attorno ai 20-22 anni), l'ulteriore crescita muscolare è accompagnata da un incremento del grasso corporeo. Qualunque incremento muscolare nella maturità è accompagnato dall'aumento del grasso corporeo, come è dimostrato in lanciatori del peso, sollevatori di pesi ecc. Veri atleti che hanno muscoli. Perché i body builder più affermati non provano a cimentarsi in queste discipline? Forse scoprirebbero che i loro muscoli sono falsi muscoli, riempiti da troppa acqua e da troppo grasso. Tutte le ricerche sono concordi nel dimostrare che alimentazione e allenamento incidono in minima parte sugli ormoni. Se così non fosse molte patologie ormonali verrebbero guarite con alimentazione e/o sport, cosa che non è. Il nostro corpo ha meccanismi di controllo sugli ormoni tali da non poterli facilmente manipolare solo per scopi non fisiologici come quello di volumizzarsi. Un consiglio finale, E allora perché far crescere i muscoli? Spero non per apparire virili, una concezione maschilista che poteva essere interessante solo in passato e che comunque non riesce a essere sostenuta che per un breve periodo della propria vita. Poi (diciamo verso i 40-50 anni) in genere il body builder diventa un fat builder, un armadio grande e grosso, ma lento e con tanti problemi di salute. OK MI FERMO QUI.Come vedete davvero tante sciocchezze e luoghi comuni sul bodybuilding.E ora io MASTER WALLACE IL RE DEI NATURAL vi dico come stanno davvero le cose, ribattendo punto su punto! La creatina si studia sin dal 1927, pensate un pò e di lavori scientifici sulla sua efficacia sia in campo sportivo che salutistico ce ne sono a centinaia, e tutti svolti da riviste scientifiche serie e titolate.La creatina è sul mercato da decine di anni ed ustata da milionio di atleti, non solo bodybuilder, i quali sul campo ne hanno provato l'efficacia in maniera inconfutabile.La creatina non solo aumenta la forza, dona energia,migliora il recupoero e certamente gonfia anche i muscoli di acqua ( cosa auspicabile in quanto altamente anabolica), ma stimola potentemente la sintesi proteica e la crescita delle cellule staminali muscolari.Io che la uso non stop da oltre 25 anni, posso con sicurezza affermare che il mio enorme svluppo muscolare è dato anche dall'uso continuo di questa sostanza che ha effetti anabolici sul muscolo. I bodybuilder faticano esattamente come i maratoneti, anche se i loro allenamenti e sedute sono diverse e più corte ovviamente, ma direi che l'impatto sul sistema nervoso e fisico di una seduta di vero bodybuilding è molto più intenso che correre una ventina di kilometri.Nulla crea catabolismo ( e successivo grande anabolismo) come il bodybuilding.Noi siamo maestri nel crearlo.I bodybuilder usano con fiducia gli integratori e conoscono l'importanza di una corretta nutrizione, sanno che è la base e non vivono di pillole ai pasti.Certamente usa pillole bruciagrasso legali,ma solo per enfatizzare il già grande potere dimagrante del connubio bodybuilding-dieta. Il bodybuilding è in grado di apportare benefici sulla salute, agendo sul metabolismo, la glicemia,il rinforzo del cuore sia in termini di gitatta che di abbassamento di frequenza,di pressione arteriosa.Non solo perchè ci sono molti studi che l confermano, ma perchè l'evidenza di chi si allena e migliora il proprio benessere fisico è palese.Molti scienziati poi vedono nel bodybuilding l'unica arma valida per contrastare la sarcopenia,l'osteoporosi, la debolezza muscolare, il rallenatmento del metabolismo dettato dalla diminuzione della massa magra. Un bodybuilder che si allena bene, e da anni, avrà un rapporto massa grassa-massa magra molto favorevole, con percentuali ottimali impossibili per altri sport, ad esempio come la maratona che letteralmente mangia la massa magra e dona il famoso aspetto da malato terminale.Io stesso all'età di 51 ani al peso di 94 kili su 1,77 di altezza ho la massa grassa globale intorno al sei per cento.Dubito che il signor Albanesi possa vantare simili ed eccellenti contesti corporei. Il bodybuilding stimola la produzione di testosterone in sè, con il solo limite di non eccedere con l'allenamento e la dieta (troppo scarsa), mentre se vogliamo dirlo l'aerobica sulle lunghe distenze, come le maratone o mezze maratone, deprimono il testosterone.Anche la dieta riveste un ruolo primario sulla produzione ormonale, checchè ne dica Albanesi, abituato probabimente a grandi dosi di pasta. Il bodybuilding , per sua natura diventa efficace e super benefico nel tempo, proprio quando l'organismo inizia a decadere, il bodybuilding fa il miracolo e mantgiene il fisico al top, anche a 50-60-70 e oltre, come si è visto ormai da sempre. In definitiva uno può credere quello che vuole, ma i fatti sono fatti.Io ho il super fisico natural, e sono in ottima salute, con analisi perfette, grazie alo stile di vita del bodybuilder.Auguro ad Albanesi tanta salute ovviamente, anche se l'aspetto di un maratoneta dona l'esatta sensazione contraria! A volte sembrano cosi deboli e defedati che verrebbe voglia di aiutarli a stare in piedi. mws la carriera muscolare italian body community master wallace the king of natural

Generic 2

Potrebbe interessarti