scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
Carrello (0)
classificazione dei carboidrati e bodybuilding

classificazione dei carboidrati e bodybuilding

Una utile mini guida per i culturisti naturali

Ecco una classificazione dei carboidrati molto semplice, ma utile per tutti i palestrati e i praticanti del bodybuilding naturale, anche in relazione al carico di carboidrati.

  • classificazione chimica dei carboidrati
  • il libro completo sula dieta del culturista naturale

Classificazione chimica dei carboidrati

I carboidrati (CHO) sono molecole costituite da carbonio (C), idrogeno (H) e ossigeno (O) e si suddividono in tre classi:

  • Monosaccaridi: che sono unità singole di carboidrati
  • Disaccaridi: che sono composti da due unità di monosaccaridi
  • Polisaccaridi: che sono composti da migliaia di unità di monosaccaridi

I principali monosaccaridi sono il glucosio, il galattosio e il fruttosio e sono appunto carboidrati semplici in quanto sono costituiti da singole molecole di monosaccaridi.Fra i principali disaccaridi troviamo il lattosio (composto da glucosio + galattosio), il saccarosio (composto da glucosio + fruttosio) e il maltosio (composto da due molecole di glucosio legate assieme (glucosio + glucosio). Per quanto riguarda i principali polisaccaridi, i più importanti sono l’amido e il glicogeno che sono carboidrati complessi in quanto sono costituiti da centinaia o migliaia di unità di monosaccaridi legati assieme.

Il libro completo sula dieta del culturista naturale

Ora da questa classificazione chimica dei carboidrati andiamo a vedere nello specifico i polisaccaridi in quanto noi mangiamo principalmente carboidrati complessi che sono costituiti da tante molecole di zucchero legate assieme, come ad esempio il riso e la pasta che sono appunto amidi, ovvero polisaccaridi composti da migliaia di unita di glucosio legate assieme fra loro. Quindi amido = glucosio + glucosio + glucosio + glucosio ecc.

Il glucosio che noi ingeriamo con la dieta (sotto forma di riso, pasta e con tutti gli altri alimenti che lo contengono) verrà poi immagazzinato ed accumulato nelle cellule muscolari ed epatiche sotto forma di glicogeno e sarà pronto ad essere utilizzato durante i nostri allenamenti in palestra per pompare al meglio. Per altre preziose informazioni sull’alimentazione è disponibile nello store Italian Body il libro“cibo e muscoli di Master Wallace.






Generic 2

Potrebbe interessarti