scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
Carrello (0)
il perche' della obesità

il perche' della obesità

IL PERCHè DELL'OBESITÀ
Fattori genetici incidono per circa il 25% nello sviluppo dell'obesità, fattori culturali trasmissibili danno un contributo pari 30%(religione ‘’vedi feste’’,credenze,tradizioni o culture proprie) ed il rimanente 45% è dato da fattori non trasmissibili che si acquisiscono nel corso della vita.(nazione,città,convivenze con altre culture ecc..) FATTORI GENETICI CONTRIBUTO DI FATTORI conseguenti ALLA RAZZA: prevalenza maggiore (50%) di obesità tra le donne nere rispetto alle bianche.(di fatti molte donne nere dopo una certa età tendono molto più ad ingrassare. Esiste un gene chiamato "GENE OB" responsabile della sintesi di un ormone proteico (la leptina) che agisce a livello ipotalamico rendendo e regolando il senso della sazietà. Questo ormone è in grado di regolare indirettamente l'introito calorico in modo da mantenere nella norma i depositi adiposi. Un individuo magro produrrà pertanto quantità superiori di questo ormone (o sarà più sensibile alla sua azione) rispetto ad un individuo sovrappeso/o/obeso (che spesso ne produce quantitativi analoghi o superiori ma meno sensibile). Un difetto di produzione di questa proteina, oppure la carenza di recettori a livello cerebrale, spinge l'individuo alla ricerca di cibo e, riducendo il metabolismo corporeo, favorisce lo sviluppo delle cellule adipose. CONCLUSIONI: E' DIFFICILE PENSARE CHE IL PATRIMONIO GENETICO UMANO SIA MUTATO IN MODO CONSIDEREVOLE NEGLI ULTIMI ANNI. L'AUMENTO SPROPOSITATO DEL SOVRAPPESO E DELL'OBESITÀ NEI PAESI INDUSTRIALIZZATI E' DUNQUE DA RICONDURRE AD UNA VARIAZIONE DELLE ABITUDINI ALIMENTARI. (l’uomo come afferma da sempre master wellace e tendo a sottolineare bene il passaggio è cacciatore/carnivoro e non agricoltore/erbivoro) I FATTORI CULTURALI: Studi hanno dimostrato un'elevata correlazione tra obesità e condizioni socio-economiche, così come tra eccesso di peso e bassi livelli di istruzione (ove il ricco non è mai stato magro e il povero viceversa grasso) Tra gli adulti di studio medio-alto (diploma o laurea) la percentuale degli obesi è pari al 4,5% mentre il 15% tra gli adulti con al massimo la licenza elementare o nessun titolo. Il fenomeno coinvolge maggiormente il gentil sesso, tanto che una donna con bassi titoli di studio ha una probabilità di diventare obesa 3-4 volte superiore rispetto alla sua pari diplomata o laureata. Di fatti donne/o/uomini che non fanno cariera sviluppano una tendenza al cibo come sfogo e propria incertezza). Sono quindi le fasce più colte e consapevoli della popolazione italiana a difendersi meglio dall'obesità e dal sovrappeso.(corpo sano in mente sana) I FATTORI AMBIENTALI: I fattori ambientali riguardano tutto ciò con cui l'individuo interagisce, comprese le abitudini alimentari e motorie. E' quindi lo stile di vita sbagliato(sedentarietà) la prima e più importante causa di obesità nei paesi industrializzati(cibo iperglucidico e iperlipidico cattivo oltretutto). Stile di vita che spesso porta l'individuo ad adottare scorrette abitudini alimentari e a ridurre l'attività fisica. Stile che noi non vogliamo titanium collaboratore del team italian body

Generic 2

Potrebbe interessarti