scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
Carrello (0)
La dieta settimanale per la massa muscolare

La dieta settimanale per la massa muscolare

Mangiare per la massa o per definire i muscoli sono due facce della stessa medaglia?

Una dieta settimanale per la massa muscolare in realtà non è molto diversa da una dieta per definire i muscoli. Quello che cambia è il numero delle calorie totali, e la quantità di carboidrati. In questo articolo:

  • Dieta bodybuilding per definizione;
  • Come non essere schiavi dei numeri nelle diete.

Dieta bodybuilding per definizione

Se in fase di massa è necessario stare sempre in una condizione di surplus calorico, anche a rischio calcolato d'ingrassare come evidenziato nella Teoria del Conto in Banca Wallace, nelle diete per dimagrire ed evidenziare i muscoli bisogna per forza stare sotto la soglia di mantenimento calorica. Questa è la differenza principale, e i nutrienti che dovranno agire in questo senso sono i carboidrati, i quali andranno ridotti o aumentati a seconda del periodo, mentre il fattore proteico subirà solamente leggere variazioni in rapporto ai grammi per chilo corporeo. Anche i grassi, sebbene come fonte calorica sia la più elevata, andranno sì ritoccati, ma non in maniera marcata, in relazione ai grassi; assumete anche grassi di natura satura e animale, in quanto sono molto importanti nel culturista naturale per la produzione del testosterone endogeno e fungono da sub strato metabolico.

Non essere schiavi dei numeri nelle diete

Sia in una dieta bodybuilding per definizione che per massa, andranno certamente calcolate le calorie globali, le proteine, i carboidrati e i grassi, quanto meno in linea teorica in relazione al vostro attuale livello fisico, la cosa che voglio dirvi, è che non dovete comunque essere schiavi dei numeri. Quali numeri? Quelli delle bilancine per alimenti e le calcolatrici per alimenti. Cioè voi dovete sì impostare all'inizio una situazione alimentare calcolata, ma poi procedete anche a istinto con variazioni giornaliere improvvisate.

Vi faccio un esempio: se in palestra avete lavorato molto di più sia in termini di volume di lavoro con i pesi, e magari anche con l'attività cardiovascolare perché quel giorno eravate particolarmente carichi di energie psico-fisiche, e in serata vi ritrovate però esausti e svuotati muscolarmente, non c'è nulla di male o sbagliato che mangiate a cena un paio di frutti o un pezzo di pane in più, come compensazione di carboidrati.

E senza stare a pesare o calcolare queste calorie aggiunte. Non servirebbe a nulla. Così come in caso contrario, se la giornata è stata pigra, e magari per vari motivi nemmeno vi siete allenati, sarebbe normale saltare i carboidrati in toto della cena, ed ancora una volta senza stare a calcolare nulla in più o in meno. Quello che dovete capire è la strategia di base alimentare va ideate e seguita, ma state elastici di mente e d'impostazione alimentare a seconda delle circostanze ok? Non siete robot, e nel bodybuilding naturale non funzionano le paranoie ossessive. Per sapere tutto, ma davvero tutto su questi temi così fondamentali nel bodybuilding, come la nutrizione e le diete per massa o definizione, i segreti e i trucchi alimentari, per voi esiste ora la soluzione definitiva. Il libro CIBO E MUSCOLI vi attende per dare al svolta alla vostra carriera muscolare naturale!

Generic 2

Potrebbe interessarti