scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
Carrello (0)
Mattino? correre ! Addome scolpito garantito!

Mattino? correre ! Addome scolpito garantito!

Aerobica per dimagrire: è meglio farla quando ? Fare l’attività aerobica al mattino in condizioni di digiuno. L’attività aerobica che può essere svolta in molteplici modi e in qualsiasi luogo è ben conosciuta per le sue proprietà lipolitiche (brucia grassi).
Così le persone usano il Tapis Roulant e gli altri attrezzi “cardio” maggiormente per tal motivo.
Sfortunatamente per voi, il dimagrimento è più un prerogativa di manipolazione ormonale rispetto alla mera e semplicistica matematica algebrica della manipolazione calorica.
In poche parole il dimagrimento è più relegato all’incremento della secrezione di ormoni lipolitici (quali: Glucagone, GH, Noradrenalina, Adrenalina) ed alla contemporanea inibizione della secrezione di ormoni lipogenici (Insulina) rispetto allo sbilanciamento negativo dell’apporto calorico giornaliero totale risultante da una incrementata spesa energetico (attraverso l’esercizio fisico) e ridotto apporto energetico (con una dieta ipocalorica).
Ricordate: l’Insulina promuove accumulo di grasso, enfatizza l’utilizzazione del glucosio e blocca l’utilizzo degli acidi grassi a scopo energetico!
Dopo le ore di riposo e quindi di digiuno notturno, al vostro risveglio i livelli di Insulina sono veramente bassi!
In tal contesto, gli zuccheri sono necessari per soddisfare il nutrimento del vostro cervello e per l‘attività fisica, ma poiché provenite da una condizione di digiuno (quello del riposo notturno) e non vi è alcuna introduzione di cibo, allora il corpo si procura gli zuccheri necessari dalle riserve di glicogeno epatico.
Questo processo si realizza ad opera dell’ormone chiamato “Glucagone”. Il Glucagone scompone il glicogeno epatico in glucosio così che l’incremento del livello di zuccheri nel sangue a disposizione per il cervello è soddisfatto!
Ma il Glucagone presenta recettori anche nel tessuto adiposo (grasso corporeo).
Ciò significa che il Glucagone scompone anche i trigliceridi (grassi immagazzinati nel tessuto adiposo) in acidi grassi.
Gli acidi grassi sono, allora, anch’essi utilizzati come fonte energetica per sostenere gli oneri energetici dell’esercizio fisico eseguito a digiuno a primo mattino!
Questo aspetto nutrizionale (digiuno a primo mattino) è determinante nel criterio di selezione del substrato energetico, in questo caso gli acidi grassi, e nel conseguente effetto metabolico (utilizzo dei grassi a scopo energetico) che si cerca di esaltare con l’esercizio fisico aerobico!
Ecco, dunque, che l’esercizio fisico al mattino a stomaco vuoto vi consente di mettere il piede sull’acceleratore in termini di perdita di grasso per via del favorevole ambiente ormonale (più Glucagone, meno Insulina).
Invece, se doveste esercitarvi in un altro momento della giornata, questo sarebbe sicuramente nelle ore successive al consumo di uno dei vostri pasti giornalieri!
Il consumo di cibo stimola la secrezione di Insulina, e l’Insulina (come detto) stimola l’utilizzo di glucosio inibendo, contemporaneamente, l’uso dei grassi per lo sforzo fisico!
In poche parole, se effettuate l’aerobica in un momento qualsiasi della giornata ma diverso dalla condizione di digiuno alimentare tipica del risveglio al mattino, questa vi farà bruciare calorie da zuccheri e non da grassi! In tal modo starete bruciando calorie senza mai dimagrire! Capito perchè i pugili vanno all'alba a correre?

Generic 2

Potrebbe interessarti