scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
Carrello (0)
allenamento braccia e gli errori dei giovani

allenamento braccia e gli errori dei giovani

I giovani bodybuilders vogliono da subito braccia enormi, ma devono evitare molti errori

Il concetto di allenamento braccia è normalmente non compreso dai neofiti del bodybuilding, ma è frequente notare clamorosi errori anche da parte di culturisti esperti. E questo spiega perchè la media della misura delle braccia dei palestrati italiani è scarsa.

  • come ingrossare le braccia
  • quanto tempo per avere braccia grosse
  • come fare una scheda per le braccia

Come ingrossare le braccia

L'errore più diffuso che vedo sempre nelle palestre italiane, da decenni ormai, in relazione allo sviluppo delle braccia è quello di allenarle da sole, in sedute di allenamento specifiche, lasciando i grossi gruppi muscolari come petto e schiena in altre sedute, Questa strategia di allenamento non va bene, perchè i grossi gruppi muscolari, richiedono in sinergia un forte coinvolgimento delle braccia, in misura molto maggiore rispetto a qualunque esercizio d'isolamento specifico per i bicipiti o tricipiti. Facciamo un esempio pratico. Se voi allenate la schiena, dovrete per forza includere esercizi di tirata, dato che i dorsali hanno la funzione di adduzione ed intrarotazione delle braccia in direzione del tronco, oppure seil braccio fa da punto fermo, sarà l'opposto. Ne consegue che i muscoli bicipiti saranno fortemente impegnati, e con carichi tali da non essere eguagliati da nessun tipo di curl per le braccia.

Stesso discorso per i tricipiti, che saranno stimolati duramente in tutti gli esercizi per i pettorali. Dunque cosa succede se allenate le braccia con sedute specifiche e gli altri gruppi come dorsali e pettorali pure? Che dovrete allenarvi quattro-cinque volte a settimana (ci sono anche le gambe), e i muscoli delle braccia saranno colpiti due volte a settimana! Ok, ma allora voi direte: non è un bene? Più allenamenti più risultati! e invece no. Accade l'esatto opposto signori, perchè le braccia semplicemente saranno sovrallenate e quindi non cresceranno, o bene che vada in modo molto limitato.Solo i dopati possono allenare più volte a settimana i gruppi muscolari senza cadere nel overtraining. Quindi ci vuole una logica di abbinamento dei gruppi muscolari se siete atleti naturali, cosa che io do per scontato.E anche molto importante, anzi fondamentale che voi aumentate di peso corporeo anno dopo anno, perchè la misura delle braccia riflette anche il vostro peso. Non vedrete mai un campione con braccia grosse che pesa poco, ma sono tutti almeno oltre i 90-100 kili in gara. Se pesate come una ragazzina,mai avrete braccia da colosso.

Quanto tempo per avere braccia grosse

Un altra cosa molto importante che tutti i giovani palestrati devono sapere sul come ingrossare le braccia, è questa. Per avere braccia molto grosse ci vogliono anni, e non mesi. Che cosa intendo per braccia grosse? Per come la vedo intendo almeno sopra i 45 centimetri a freddo e scolpite. Forse molti non si rendono conto di cosa significhi un braccio da 45 centimetri, magro e definito. Si tratta di un braccio molto grosso e impressionante, fidatevi. Ora lo so che voi volete le braccia di 50 centimetri, magari come quelle dei campioni del mister olimpia o dei professionisti del bodybuilding, ma cercate di capire che con l'uso dei farmaci anabolizzanti tutto è possibile, mentre da naturale ci sono dei limiti. Posso dirvi che comunque io anche senza farmaci ho comunque raggiunto in fase di massa, la misura di 52 centimetri al peso corporeo di 112 kili su una altezza di 1,77, con una percentuale di grasso corporeo di circa il 15 per cento, in piena linea con la mia teoria del conto in banca. Strabiliante vero? E ora che peso sui 95 kili, magro,mantengo un bel 48 di braccio a freddo definito.Come vedete anche da naturali si può ambire a livelli di eccellenza, ma dovete anche sapere che ci ho messo molti anni, tanti per diventare quello che sono, anche se molti anni all'inizio sono stati sprecati per errori di allenamento e strategie errate. Non fate lo stesso errore e fidatevi di master wallace!

Come fare una scheda per le braccia

Per fare una scheda braccia ottimale occorre una logica di base e una progressione negli allenamenti, Questo comporta ad esempio che i bicipiti andranno sempre uniti alla seduta della schiena, e i tricipiti con la seduta per i pettorali, per le ragiono spiegate nel primo paragrafo. Fate prima il gruppo muscolare principale, e poi il muscolo del braccio, quindi schiena-bicipiti e pettorali-tricipiti. In questo modo in una unica seduta avrete colpito le braccia in maniera totale, brutale e dia indirettamente che indirettamente. Poi se ne riparla fra una settimana e avrete tutto il tempo per recuperare e crescere. Un altro fattore importante sono le stagioni. Non potete fare massa per tutto l'anno, ed anzi occorre anche un periodo di calo di peso e definizione muscolare, per motivi metabolici ben spiegati nella già citata teoria del conto in banca. Quindi la massa e la forza, braccia comprese, si fa in inverno, ed anno dopo anno dovrete aumentare la misura delle braccia, in sinergia con l'aumento di peso corporeo.

Va detto che la misura finale definitiva delle vostre braccia sarà determinata ( ammesso che fate le cose per bene) dal vostro potenziale genetico. In particolare lo sviluppo dei tricipiti è il fattore chiave per braccia da 45-48 centimetri dato che il tricipite costituisce i tre quarti della misura complessiva di un braccio, sia da disteso che in contrazione.

Ora sapete molto di più in merito al tema delle braccia grosse, e datevi da fare sin da subito! Con il nostro sistema mws, voi avrete giù tutte le schede di allenamento pronte e i migliori esercizi, le logiche e gli abbinamenti giusti, le stagioni e la progressione necessaria. Un sistema di allenamento che da anni in italia ha cambiato la vita di migliaia di bodybuilders natural.

Generic 2

Potrebbe interessarti