scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
Carrello (0)
Muscoli difficili, perché e come svilupparli

Muscoli difficili, perché e come svilupparli

Le soluzioni di Master Wallace

Durante la carriera di un culturista naturale, ma spesso anche fra quelli dopati, capita il problema dei muscoli difficili. In che senso si parla di questo? Andiamo a scoprirlo in questo articolo affrontando i seguenti argomenti:

  • Quando si parla di “muscoli difficili”;
  • Errori comuni.

Quando si parla di “muscoli difficili”

In genere si definiscono così quei muscoli rimasti indietro rispetto alla massa globale e che, sia in pose da rilassamento o in contrazione, mostrano i propri limiti. I bodybuilder dopati, specie i professionisti, riescono a superare questo genere di problemi relativi ai muscoli più difficili con l'uso di farmaci dopanti iniettati direttamente in loco nel gruppo muscolare debole, oppure con il famigerato Synthol, un olio sintetico che iniettato nei muscoli li gonfia istantaneamente. Ma sono soluzioni folli e inutili che dovete lasciare ai falliti del bodybuilding.

Voi dovete lottare con i vostri mezzi naturali, la vostra dedizione assoluta e le giuste soluzioni tecniche. Va detto che comunque il problema dei muscoli difficili generalmente è di natura genetica. Ad esempio, se avete l'attaccatura dei polpacci molto corta rispetto alla lunghezza della tibia, ebbene qui sarà davvero difficile ottenere polpacci molto grossi e impressivi, anche se certamente possono migliorare marcatamente. Ma spesso, specie negli atleti naturali, i muscoli difficili sono dovuti a puri errori tecnici. Prendete le braccia, che sono il cruccio di molti giovani bodybuilder i quali aspirano da subito a braccia enormi.

Errori comuni

L'errore che fanno è quello di sovrallenarle colpendole troppe volte a settimana e con troppo volume di lavoro ed intensità. Credono che facendo così le braccia cresceranno meglio, ma non solo questo non avviene, semmai spesso regrediscono! Lo sviluppo delle braccia è ineluttabilmente legato allo sviluppo globale del fisico e di tutta la massa magra, diciamo del peso corporeo in sé. Secondo voi potrete mai avere braccia da 45 centimetri magre se pesate come una ragazzina o come un secco sedentario? Braccia grosse uguale a peso corporeo alto!

Le mie braccia misurano 48 centimetri a freddo, magre e ben delineate. Ok, secondo voi, su una altezza di 1,77, quanto peso? Forse 70 chili? Forse 80? No! Io peso ben 95 chili e ci ho messo anni per arrivare a questo peso corporeo, frutto di tutto uno sviluppo generale, gambe comprese. Quello che dovete capire, rimanendo in tema di muscoli difficili, è che in primis dovete per anni curare la massa generale del corpo e l'aumento di peso corporeo. Poi, e semmai i problemi permangono, si possono provare programmi specifici di lavoro più mirato e specifico per quei muscoli difficili da allenare, ma sempre in un ambito logico di allenamento naturale.

Ed ecco perché il migliore metodo di allenamento con i pesi esistente oggi ovvero l'MWS, può essere integrato con gli speciali programmi per muscoli difficili di Master Wallace!

Meditate.

Generic 2

Potrebbe interessarti