scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
Carrello (0)
spotter nel bodybuilding quale scegliere

spotter nel bodybuilding quale scegliere

spotter nel bodybuilding quale scegliere

 

Se vi allenate a casa, con due manubri e un bilanciere, diciamo con programma home gym, ok non ci sono problemi.Potete comunque effettuare ottimi allenamenti per l'intero fisico, anche senza spotter.

 

Ma se aspirate ai massimi livelli di sviluppo fisico, allora dovete andare in una palestra, e possibilmente allenarvi con uno spotter!

 

Chi è lo spotter? Potremo chiamarlo anche compagno di allenamento, ovvero colui che si allena regolarmente con voi, e che condivide lo stesso entusiasmo per il bodybuilding natural.

 

Ma per progredire davvero, lo spotter deve avere alcune caratteristiche, sennò tutto sarà vano.Allora seguite questi consigli:

 

Lo spotter deve essere più o meno al vostro livello, sia in termini di forza, di sviluppo fisico e di età.In caso contrario molte variabili dell'allenamento saranno sballate in ragione delle diverse caratteristiche. E quindi uno dei due dovrebbe adattarsi all'altro, ma questo non sarebe positivo per i futuri progressi.

 

Lo spotter deve essere natural come voi.Se vi allenate con un dopato, l'allenamento non avrebbe senso, se non per lui, in quanto con il doping in qualunque modo si allena, si gonfia comunque, ma voi no!Inoltre moralmente è riprorevole questa cosa.Se non siete puri, lasciate perdere il bodybuilding natural e buonanotte.

 

Lo spotter in relazione ai carichi massimali, deve aiutarvi a staccare l'asta nella distensione su panca ( se non fate questa pratica perdete circa il 10 per cento della potenza esplosiva solamente staccando da soli l'asta!).Poi deve solamente stare pronto con le mani, ma non TOCCARE l'asta, sennò l'alzata non è valida, anche solo per il vostro ego, oltre per chi vi guarda.

 

Ovviamente se fallite l'alzata e rimanete sotto, deve prontamente aiutarvi a tirare su l'asta.Stessa cosa nello squat, ove dopo avere staccato l'asta dagli appoggi ( ma qui lo dovete fare da soli), deve seguirvi con le mani dietro il torace durante la discesa, ma mai toccarvi, mentre se fallite l'alzata, deve essere lesto a fare una vigorosa presa sotto il vostro torace e aiutarvi a venire su.

 

Lo spotter durante le serie pompanti, dve aiutarvi solo nella ultima difficile reps, per completarla, e basta! Non fate altre reps oltre l'incapacità muscolare con il suo aiuto, come fanno sempre i ragazzini, non serve a nulla, e bruciate muscoli!

 

Lo spotter deve essere una persona positiva, in grado di sostenervi psicologicamente nei momenti bui e di scarsa motivazione.

 

Io mi sono quasi sempre allenato da solo, non ho problemi, perchè sono un vero maestro del bodybuilding natural, e i maestri non hanno bisogno di nessuno (tranne uno spotter improvvisato per una ripresa video di un massimale).

 

Ultimamente da oltre un anno mi alleno con un mio amico d'infanzia, gaetano, noto in rete e ai miei fans.Molto invidiato.

Anche se è stato lui a beneficiare enormemente del fatto di allenarsi con il più grande maestro del bodybuilding natural, devo dire che mi trovo bene anche io.

 

Ha imparato ad aiutarni bene, ed è di piacevole compagnia, e poi è ultra motivato in quanto ha rilevato come sia drammaticamente efficace l'mws!

 

Allora mi raccomando.Trovate lo spoter giusto e abbiate sempre fede in vosi stessi e in master wallace.Io sono sempre con voi.

 

 

 

 

Generic 2

Potrebbe interessarti