scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
Carrello (0)
Diventare maestri di bodybuilding e miti senza la coppa del nonno

Diventare maestri di bodybuilding e miti senza la coppa del nonno

La sapienza tecnica non è legata alla cultura ma ai fatti dimostrati sul campo.

Diventare maestri di bodybuilding è difficile, ma diventare anche miti, è cosa riservata a pochi. Come al solito, la figura di master wallace in Italia data la sua costante espansione in Italia e nel web, crea sempre nuovi motivi di diatribe e polemiche, nulla di strano, sono abituato da anni a queste cose. Essere la vera guida al bodybuildingnon è cosa da poco.

  • diventare istruttore di bodybuilding
  • master wallace via aspetta nel vero bodybuilding naturale

Diventare istruttore di bodybuilding

Ora mi tocca per dovere di cronaca e morale, rispondere a varie, sterili e "inesatte" critiche che mi vengono indirizzate da certi personaggi del bodybuilding, che sino a prima dicevano di stimarmi e condividere le mie idee, ed anche ( e qui sta la loro contraddizione) la mia particolare figura, come anche precisato in vari scambi epistolari privati. Poi il volta faccia, l'aggressione verbale e le accuse di falsità. Se costui è interessato a un istruttore di body building o maestro, da come si pone è davvero sulla strada sbagliata!
Costui per dovere di cronaca, oltre ad essere, un agonista natural, si definisce anche professionista di bodybuilding.
Prima di rispondere nel merito delle sue critiche, vorrei dire che per quel che ne so la parola professionisita significa che uno ha fatto del bodybuilding la sua professione in termini economici.
Nulla di male, ma per quel che ne so lui fa o faceva un altro mestiere nella vita, e quindi faccio a capire il significato della parola professionsita nel suo caso, ma sono dettagli, ne mi interessa la cosa, ma se lui è un professionisita del bodybuilding naturale a me la cosa non interessa in alcun modo.


Per come la vedo io, e per la concezione che ho io del bodybuilding, il palco non significa nulla in se, sia da vincitore che da perdente, e non aiuta in alcun modo a diventare esperti di bodybuilding. Potrei facilmente dire che ci sono miriadi di bodybuilder naturali che hanno vinto qualche gara, garetta, ma che il loro fisico era più simili a ragazzi anoressici che bodybuilder. E che il fisico di costoro non sono mai stati di stimolo motivazionale per nessuno. La mia concezione del bodybuilding è quella della enormità e magrezza, masse muscolari grosse che stupiscono le folle. Non saranno certo dei corpi consumati, zeppi di vene che possono fare la differenza. Pensate ad Arnold che a parte la venona sul bicipite, non aveva praticamente alcuna vascolarità anche in gara. Ma secondo voi Arnold non dava forse l'idea del colosso? Il doping non centra in questo caso, la mia è una considerazione filosofica da contrapporre agli attuali canoni del bodybuilding naturale ove la massa viene sacrificata in nome della anoressia e vascolarità. Ridicolo e senza senso, anche in considerazione del fatto che il giorno di gara dura appunto ..un giorno! e poi? Puff, tutto svanisce. ha senso?
Ma l'errore più grande che lui fa è quello di non avere capito la figura di master wallace nel'immaginario collettivo dei giovani palestrati italiani.
E se non lo ha capito, nemmeno potrà capire perchè il successo di master è in continua ascesa! Ci provo, sperando che l'invidia e l'acredine non ottenebrino la mente dei puri di cuore.
Prendete Bruce Lee, dal fisico piccolo ma super definito. Vi risulta che abbia mai partecipato a qualche gara e magari le abbia vinte? La risposta è no. Ma allora come mai è diventato il MITO e idolo assoluto di milioni di uomini nel mondo ( ancora oggi) ed è stato colui che ha fatto esplodere le arti marziali a livello mondiale? Qualcuno dirà che grazie ai suoi film è accaduto tutto questo. Ma chi davvero conosce la figura di Bruce, e la sua arte, sa che questo non basta. Nessuno che veda Bruce combattere nei suoi film, può avere il minimo dubbio che aveva una tecnica eccelsa, ma soprattutto uno stile UNICO, che entusiasmava le folle. Ed anche la sua personalità lo era. Certo era finzione,non erano combattimenti in pedana o sul ring, ma la domanda è: Cosa cambia? Le folle e i giovani voglio avere un punto di riferimento assoluto tecnico e motivazionale ! questo conta!

Master wallace via aspetta nel vero bodybuilding naturale

E l'esempio di Bruce Lee re del Kung fu ad honorem, é esattamente simile o uguale a quello di MIcheal Jackson RE del pop, maestro della danza e balli senza titoli, oppure di John Rambo, re della sopravvivenza nella giungla senza nemmeno una medaglia sul petto! Che poi sia una figura da film e non reale non cambia la sostanza ed essenza del ragionamento. Vedete come la filosofia di master è particolare ed estrema? Per master diventare veri maestri di bodybuilding è cosa naturale e facile anche senza palchi e palchetti.
Allora ecco che ora le cose sembrano più chiare, ecco che la figura di master wallace re dei natural ora ha un senso! Non è questione di palco o coppe e coppette, ma di come egli in questi anni nel web, con le sue centinaia di foto, abbia colpito l'immaginario collettivo dei giovani palestrati e bodybuilders italiani. Master incarna la vera figura del colosso del bodybuilding e questo già di per sè è cosa enorme, ma lui lo ha fatto da natural! ecco la cosa che sconvolge e affascina, motiva i giovani, Non può essere certo una apparizione sui palchi, vincente o meno che può fare questo. Troppo banale e di gare, federazioni, campioni e campioncini ormai L'italia è inflazionata. I ragazzi non si appassionano a queste cose.
Vedete, il bodybuilding non ha una prestazione in se. Se uno vince i 100 metri, ha vinto e basta. Ma il BB è solamente estetica, ed ognuno nel suo immaginario ha una concezione da inseguire. Ovvio che i mister olimpia, super dopati e simili a marziani scioccano le folle, ma queste sanno anche che senza farmaci mai potranno nemmeno assomigliare a loro vero? Ok, ma ecco anni fa arrivò sulla scena un uomo, il quale anche senza farmaci aveva ( ed ha) masse muscolari incredibili, mai viste prima su un natural vero! E spiegava anche come aveva ottenuto questo straordinario super fisico e indicava ai giovani un nuovo modo tecnico e motivazionale d'intendere il bodybuilding, con uno stile unico ed entusiasmante.
Ecco perchè dico all'autore delle critiche nei miei confronti che sono sterili e false. Io non competo con alcuno in senso agonistico, ne può interessarmi. Nondimeno sono certo di essere il migliore natural di sempre (test antidoping compreso), e questa mia tesi è ormai da anni confermata e confortata dai migliaia e migliaia di giovani che ogni giorno visitano il sito italian body, le pagine di face book di master e si allenano con l'mws. E questi sono fatti.

Il super fisico di master wallace

Un ultima cosa..mai visti natural con 52 di braccio anche al 15 per cento ( io avevo 52 a quella percentuale con foto inequivocabili famose), ed ora ho 48 a freddo, in condizioni di ottima magrezza. Dal vivo chi mi ha visto nessuno dubita di queste cifre, mentre è lecito dubitare di foto magari impressive ma che non hanno attinenza con la realtà, ne possono servire per sapere come diventare istruttore di bodybuilding o maestro.
Concludo dicendo che tutto è legittimo, anche giocare a bocce. ma quando si parla di bodybuilding natural, master è il numero 1 da sempre, e il suo sistema master wallace system è concepito per voi.
GRAZIE A TUTTI vi aspetto nel gruppo mws evolution di face book.

Generic 2

Potrebbe interessarti