scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
Carrello (0)
Gare di bodybuilding ha senso farle?

Gare di bodybuilding ha senso farle?

Una analisi dei pro e contro nel bodybuilding agonistico.

Le gare di bodybuilding, ha senso farle? E se la risposta è si, qual'è il prezzo da pagare in termini di salute,tornaconto economico, vita di coppia, e legami sociali?

  • gare di bodybuilding natural
  • il doping regna nel bodybuilding agonistico

Gare di bodybuilding natural

Quando si ha la passione per lo sport, si può fare tutto, si sa.Anche scalare le montagne o correre le maratone nel deserto.Detto questo ecco però una attenta analisi della gare di culturismo.Fare una gara, richiede un impegno mentale,economico, sociale e familiare enorme.Non tutti possono farlo, specie chi ha una famiglia, un lavoro modestamente pagato e magari debiti sulle spalle.La dieta pre gara richiede sacrifici immani da parte dell'agonista, sono durissime e molti vanno giù di testa con rebound spaventosi di bulimia nel post gara che li portano dritti alla obesità, ne ho visti vari finire così.

Poi se si ha una famiglia, tipo moglie e figli piccoli, fare una dieta pre gara è un vero strazio.Non tutte le mogli comprendono e sono d'accordo su queste scelte che inevitabilmente vanno ad influenzare la abitudini familiari, i ritmi e le esigenze.Le liti fra coniugi o conviventi durante la dieta pre gara sono la norma, tranne casi rari o coppie ove entrambi i partner sono agonisti e magari non hanno nemmeno figli piccoli,( ma quanto potranno durare a vivere così?).Il lato economico poi incide anch'esso moltissimo.Fra scelta di alimenti particolari, specie carne, molti integratori e quant'altro, i soldi se ne vanno e si ha una famiglia a carico o spese di studio, sono dolori. nel bodybuilding e nelle gare soprattutto i soldi se ne vanno, mica arrivano.

Il doping regna nel bodybuilding agonistico

Ma ecco ora il vero problema, insormontabile, implacabile,infestante come i peggiori virus della natura. Vogliamo poi parlare del doping nel bodybuilding? Probabilmente questo è il fattore più limitante in assoluto.Oggi come oggi senza doping nel bodybuilding agonistico non si va da nessuna parte, anche se fosse la coppetta provinciale, sempre il farmaci dopanti saranno della bilancia.Dico questa triste verità nonostante gli sforzi che alcune federazioni e nobili uomini fanno ogni giorno, ma aimè, è un pò come lottare contro i mulini a vento.Tutti lo sanno e nessuno lo dice.E allora come si può fare una gara sapendo che senza doping non si emergerà mai? Uno deve per forza essere costretto a contattare spacciatori di steroidi e rischiare la galera? Anche molti noti professionisti agonisti sono finiti dentro, inutile fare nomi, sono noti.E se anche uno la fa franca con la legge, i soldi da spendere per delle cure farmacologiche sono tanti. Se poi ci mettiamo anche eventuali guai alla salute e spese mediche annesse ( comprese le cosiddette recovery per il recupero ormonale compromesso) direi che stiamo a posto.

Ho detto tutto questo non per tarpare le ali a chi nutre sogni di gloria (improbabili) su un palco di gara, perchè è giusto averli, ma solamente per fare capire a tanti ingenui e illusi che spesso il prezzo da pagare per una coppa o coppetta del nonno,è alto, troppo.E scordatevi il mister olimpia.Li ci vuole anche tanta fortuna, ed essere al posto giusto al momento giusto, e non qui in italia, ma laggiù, in america. Poi taluni, dopo avere vinto una coppa del nonno, qui in italia, si sentono dei divi, si assumono a maestri di bodybuilding e spacciano schede tecniche di allenamento totalmente inutili ai malcapitati ragazzi che credono in costoro. Non siate stolti.Noi perseguiamo la via altrettanto gloriosa e nobile del super fisico natural, per stupire egualmente le folle e dominarle! aspettiamo tutti i giovani eroi in trincea con noi qui: master wallace system.


Generic 2

Potrebbe interessarti