scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
Carrello (0)
come migliorare il sonno

come migliorare il sonno

MELATONINA

È sicuramente il campo in cui la melatonina può essere impiegata in sostituzione di farmaci tradizionali, soprattutto in casi di insonnia non grave o in soggetti anziani (non ha controindicazioni per assunzioni per brevi periodi)

Cura del jet lag – Con questo termine si indica una condizione di carenza di capacità di concentrazione, irritabilità, affaticamento dovuto al cambio di fuso orario. Chiunque ha viaggiato tra i vari continenti sa quanto fastidiosi siano i sintomi. La regola (molto empirica!) secondo la quale l'organismo umano impiega circa un giorno per ogni ora di fuso orario di differenza per adattarsi alla nuova situazione è conosciuta da chi viaggia spesso per lavoro ed è costretto a cambiare più paesi (e fusi orari) nell'arco di pochi giorni. Il jet lag è inoltre più marcato se si viaggia da Ovest a Est.

Il jet lag è dovuto al fatto che gli esseri umani, come tutti gli organismi viventi, possiedono un orologio interno che controlla i ritmi del sonno e della veglia, dell'attenzione, della sensibilità agli stimoli luminosi ecc. Tale meccanismo, indicato con il termine di ciclo circadiano, è governato dalla ghiandola pineale, ghiandola endocrina situata nella parte dorsale dell'encefalo, detta anche epifisi. Tale ghiandola produce infatti la melatonina.

Tale produzione è inibita se l'organismo è stimolato dalla presenza della luce, mentre al buio aumenta considerevolmente, raggiungendo un picco tra le 2 e le 4 del mattino.

Assumere la melatonina come integratore aiuta quindi il corpo umano a sopperire alla mancata produzione, dovuta all'eccessiva esposizione alla luce e alla mancanza delle ore notturne. Questo, assieme alla regolarizzazione del sonno, è forse l'applicazione più efficace dell'integrazione della melatonina, per quanto di utilità limitata ai viaggiatori vittime del jet lag.

notizie da :www.albanesi.it

Generic 2

Potrebbe interessarti