scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
In che modo assumere proteine per la palestra

In che modo assumere proteine per la palestra

Senza proteine niente muscoli ma bisogna capire bene molte cose

Le proteine per la palestra, come e quando? E quali quantità nella giornata? Ecco argomenti da sempre dibattuti e mai chiariti realmente nell'ambito del bodybuilding naturale.

  • proteine palestra fanno male
  • non solo proteine ma anche carboidrati e grassi

Proteine palestra fanno male

La prima cosa da chiarire bene, specialmente per chi non ha una sufficiente conoscenza della nutrizione a livello generale, è che le proteine assunte sia con il cibo, che sotto forma di proteine in polvere del siero di latte, non sono assolutamente dannose,anzi fanno bene alla salute, rinforzando il sistema immunitario e favorendo un migliore recupero dai pesanti e strenui allenamenti. Solamente chi soffre di problemi e patologie pregresse a carico di reni e fegato, prima di adottare una dieta iperproteica, deve necessariamente consultare un medico.

Detto questo, un altra cosa importante da capire, è che le proteine animali, ovvero quelle derivanti dalla carne e uova, formaggi e latticini in genere, sono le migliori in assoluto per la costruzione di masse muscolari, mentre le proteine di origine vegetale, di qualunque natura, sono molto inferiori. Non date credito a chi nel bodybuilding sostiene le diete vegane o vegetaliane, perchè sono sciocchezze, e in genere chi sostiene queste teorie, ed ammesso che le segua davvero e non assuma farmaci dopanti, è dotato di un fisico secco e meno che mediocre. I veri culturisti, da sempre, da oltre sessanta anni, mangiano proteine animali perché semplicemente la cosa funziona.

Non solo proteine ma anche carboidrati e grassi

Assodato che le proteine per la palestra non fanno male, bisogna ora capire quante assumerne nel corso delle 24 ore. La quantità può oscillare in un range che va da 1,8 a 3 grammi per chilo di peso corporeo,anche se questo calcolo andrebbe fatto solo sulla massa magra effettiva, comunque rimane una buona approsimazione valida sul campo. Vari fattori incidono su questi dosaggi. Ad esempio un uomo di circa 80 chili, dovrebbe assumere mediamente circa 160-170 (meglio eccedere sempre verso l'alto con le proteine) grammi di proteine animali al giorno, divise in tre pasti e due spuntini. Oltre alla età anagrafica e il sesso, la massa muscolare effettiva,altri fattori che incidono su questo calcolo sono la velocità del metabolismo, la stagione di allenamento e i periodi di costruzione di massa o di ricerca della definizione muscolare.

Alcune persone ed anche i culturisti,spesso sono schavi di falsi miti sulle proteine, quali ad esempio il fatto di non mischiare nello stesso pasto proteine di provenienza diversa ( latticini con carne o uova con carne), in quanto non sarebbero digerite al meglio o farebbero ingrassare. Oppure il famoso mito dei 30 grammi di proteine come limite massimo di assimilazione proteica a pasto. Sono pure sciocchezze. Comunque la nutrizione del culturista è paradossalmente complessa e semplice nello stesso tempo. Ci vuole molta esperienza sul campo, sia con se stessi che con altri soggetti. Il famoso pezzo di carta non basta, anzi a volte è inutile. Di chi vi fidate?

Di uno che ha il diploma o la laurea ma mai si è allenato in palestra ed è secco, o di chi si allena in palestra da una vita e ha 48 di braccio e un fisico che è il migliore di ogni tempo senza farmaci? L'ultima opzione è rivolta al maestro master wallace, il quale con il suo libro cibo e muscoli, grande successo on line, ha dimostrato al mondo la sua immensa sapienza nel settore della nutrizione del culturista naturale. A voi la scelta.

CIBO E MUSCOLI SCARICA QUI

Generic 2

Potrebbe interessarti