scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
L'intensità dell'allenamento conta davvero?

L'intensità dell'allenamento conta davvero?

Un altro mito del bodybuilding demolito dal migliore dei maestri

Nel bodybuilding, tutti vogliono ricercare la massima intensità dell'allenamento, come se questo fattore fosse il vero segreto del bodybuilding naturale, ma non è vero, ed ora vi spiego perchè.

  • intensità e volume di allenamento
  • il giusto rapporto fra forza e pompaggio muscolare
  • la sola logica di allenamento che funziona in palestra senza doping

Intensità e volume di allenamento

Certamente è vera la relazione fra intensità di allenamento e volume di lavoro, nel senso che ad un aumento di intensità, deve per forza calare la durata dell'allenamento, quanto meno per quanto riguarda il mondo del bodybuilding naturale. Infatti i campioni dopati, non si pongono mai alcun problema, ne in un senso o nell'altro. Anzi, possiamo con certezza affermare che i campioni, ma anche chi in genere usa gli anabolizzanti, sua pure un anonimo fallito palestrato dopato, non deve seguire assolutamente nessuna logica di allenamento.

Può letteralmente allenarsi a casaccio, senza alcuna cognizione di causa, e comunque aumenterebbe in termini di massa e forza, ed anche qualità muscolare. Chi usa farmaci dopanti non ha alcuna conoscenza del bodybuilding, una volta che avete capito questo concetto, sarete già molto avanti per progredire sulla strada del culturismo naturale ok? Ma che cosa è l'intensità di allenamento?

Il giusto rapporto fra forza e pompaggio muscolare

Quando si parla di intensità e volume di allenamento, il problema è a quale sport vogliamo riferirci, e mi spiego. In teoria, la descrizione accademica della intensità è correlata alla’intensità del carico ed alla percentuale di lavoro svolto rispetto alle capacità massimali, che vuol dire tutto e niente. E poi in sport ove la performance cronometrica è il fine ( e non il mezzo), ad esempio la maratona, diventa difficile stabilire parametri di lavoro che possano avere un senso nel migliorare la prestazione, che può durare in gara da due a tre ore. All'inverso, nel sollevamento pesi, in discipline tipo lo slancio e strappo, oppure nel power lifting con esercizi di panca e squat, tutto è racchiuso on pochissimi secondi.

Il bodybuilding è un altra cosa, e nessuno sport o disciplina può essere considerata allo stesso livello. Nel bodybuilding non esiste prestazione, e non si ricerca alcun miglioramento cronometrico, anche se taluni preparatori, o metodi di allenamento, si basano proprio sul'uso di cronometri e tempi fra le serie, e calcoli matematici di serie e ripetizioni. Sapete una cosa? Buttate i cronometri e le calcolatrici nel water, e tirate bene l'acqua.Non servono assolutamente a nulla, e fateci caso nelle palestre. Chi usai cronometri sono sempre i secchi, mentre i grossi culturisti ( dopati o meno che siano), praticamente mai, e si allenano ad istinto.

La sola logica di allenamento che funziona in palestra senza doping

Nella storia del bodybuilding, alcuni campioni dopati e zeppi di farmaci, hanno confuso le idee dei giovani culturisti naturali, con metodi di allenamento come l'heavy duty o il sistema weider ( mike mentzer ed arnold docet), e questo ha creato generazioni di frustrati e falliti del bodybuilding, ovvero gente che pur allenandosi da molti anni, se non una vita, sono rimasti secchi. Detto in breve , troppa intensità in un atleta naturale, non funziona e non funzionerà mai, perché inficia le sue capacità di recupero, sia in termini ormonali, che neuronali e cellulari. Infatti i natural che seguono sistemi come l'heavy duty sono sempre sotto stress, ansia, e rimangono ovviamente secchi. Per contro, i natural che seguono tabelle di allenamento che prevedono più di tre allenamenti alla settimana, o comunque in multi frequenza, sono ancora una volta destinati al fallimento ed al sovrallenamento cronico.

Ecco perché in questi anni il sistema di allenamento mws creato da master wallace, basato sulla sua esperienza di oltre 40 anni di palestra, e la costruzione del suo super fisico che esalta le folle, è divenuto il più popolare in assoluto e scaricato dallo store italian body. Ma la conoscenza del bodybuilding in tutte le sue espressioni, compresa la nutrizione e l'integrazione, la tecnica negli esercizi, la psicologia e molto altro, è immensa. ma solo un uomo ne è il detentore assoluto. E ora la sua scuola di bodybuilding è a disposizione di chiunque voglia seguire il cammino della verità e cambiare la sua vita di culturista e di uomo.


CLICCA QUI PER INFORMAZIONI SULLA SCUOLA

Generic 2

Potrebbe interessarti