scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
La panca inclinata con bilanciere uso corretto ed errori

La panca inclinata con bilanciere uso corretto ed errori

Come eseguire al meglio un esercizio fra i più famosi per i muscoli pettorali

Oltre alla panca piana con bilanciere, ci sono altri modi per allenare efficacemente i muscoli pettorali, ma bisogna evitare errori che spesso si notano in palestra, non solo fra i neofiti del bodybuilding, ma anche fra i palestrati avanzati. E ripetere errori tecnici nel tempo e per molti anni è uno spreco del proprio potenziale fisico.

  • manubri in palestra
  • errori su panca inclinata con bilanciere
  • come abbinare bene gli esercizi per i pettorali

Manubri in palestra

Per isolare bene i muscoli pettorali, ma non solo, i manubri sono ottimali, e permettono di eseguire molti esercizi, colpendo i pettorali da varie angolazioni e traiettorie che non sarebbero possibili con l'uso del bilanciere classico.Si possono usare sia in senso di spinta su panca classica, su panca piana o inclinata, che come croci, cercando di aprire bene le braccia nella fase eccentrica del'esercizio.

Errori su panca inclinata con bilanciere

In questo caso ricordatevi di non tendere mai le braccia completamente tese, ma piegate, quasi a 90 gradi. Non solo potrete aprire meglio e stirare al massimo i muscoli pettorali, ma eviterete anche danni ai gomiti e spalle. Un altra cosa importante, specie nelle croci, da ricordare sempre, è quella relativa al carico da usare. Non potete ne dovete usare carichi pesanti, tali da non fare almeno 8-12 ripetizioni. Non serve e rischiate infortuni tendinei e muscolari. Dovete lavorare in isolamento muscolare e concentrazione, non con il sistema nervoso e troppo adrenalina in circolo

Anche per le spinte su panca inclinata ( o piana), non dovete caricare troppo ma usare pesi perfettamente controllabili. La panca piana con bilanciere richiede anche l'uso di carichi pesanti, ma è un altra cosa, un altro mondo, quindi non fate sciocchezze. Con i manubri, la cosa importante è scendere bene in basso nella fase eccentrica, lentamente ma non troppo, e stirare ed allungare al massimo i muscoli, poi risalite con esplosività.

Come abbinare bene gli esercizi per i pettorali

Dunque manubri in palestra o bilanciere? Quest'ultimo ha sempre avuto un ruolo primario nell'allenamento dei pettorali, se parliamo di massa e forza. Solo il bilanciere permette di caricare molto peso in determinati esercizi, e di mantenere un certo equilibrio durante l'esecuzione. 

Cosa che non sempre e possibile con i manubri, i quali richiedono una maggiore coordinazione delle braccia che lavorano separate, e questo toglie forza in se, ma come detto sopra, l'importante in questo caso non è la ricerca del carico, ma della corretta esecuzione e pompaggio muscolare.

Nel caso di una panca a 45 gradi, nel corso delle spinte sia con bilanciere o manubri, la cosa importante è mettere la bassa schiena in tensione e fare un arco lombare, proprio come per fare il bench press. Solo in questo modo riuscirete ad enfatizzare il lavoro dei pettorali, ( in questo caso alti) e i tricipiti, scaricando via la tensione dai deltoidi.

Non tenete una presa troppo stretta, ma maggiore rispetto la larghezza delle spalle, ma non troppo. Considerate comunque che l'esercizio base e più importante per lo sviluppo della massa dei pettorali e tricipiti è la panca piana con bilanciere, quindi non fissatevi troppo con le inclinate.Il nostro manuale per la forza su panca è la cosa migliore possibile che potrete fare per diventare davvero forti naturalmente in questo esercizio.

manuale aumento forza su panca piana wallace

Potrebbe interessarti