scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
Dorsali al pulley tre errori da evitare

Dorsali al pulley tre errori da evitare

Un noto esercizio per lo sviluppo del schiena da capire bene

L'allenamento della schiena, in ragione della sua complessità, dato l'alto numero di muscoli coinvolti, richiede una ampia varietà di esercizi, fra cui il noto rematore al pulley. Questo esercizio va davvero imparato bene se si vogliono conseguire buoni risultati in termini di sviluppo dei muscoli dorsali e muscoli sinergici. E in palestra raramente si vede gente che lo esegue al meglio.

  • la massa nella schiena
  • come evitare errori al pulley

La massa nella schiena

In un contesto di sviluppo muscolare globale dell'intero fisico, la schiena occupa un ruolo importante quanto particolare. Nella schiena abbiamo riuniti molti muscoli del corpo umano, grandi e piccoli, in una complessità di sinergia che non ha uguali nel corpo umano. Una schiena ben sviluppata comunque, non è solo una questione di estetica, ma anche di salute e vitalità.

Nella vita quotidiana avere una schiena sana e forte aiuta in tantissimi movimenti che ogni giorno compiamo, come ad esempio piegarsi per raccogliere o pulire, oppure alzare oggetti e pesi. E purtroppo oggi come oggi si vedono molte persone, non solo anziane, che soffrono di problemi alla schiena e patologie, spesso più derivanti da debolezze strutturali muscolari che vere e proprie malattie.

Io alla mia età di 57 anni eseguo facilmente squat con 150-160 chili, rematori con 90 chili, e tanti altri esercizi, in perfetta esecuzione, perché ho una schiena costruita in molti anni di allenamenti mws in palestra, e ne sono fiero. E voi cosa volete fare?

Come evitare errori al pulley

Perché fare i dorsali al pulley? Semplicemente perché Il pulley se ben eseguito risulta essere un ottimo esercizio di costruzione di massa, ma il vero problema è che la maggior parte dei palestrati lo esegue in maniera sbagliata. Ecco i principali errori. In primis, si tende ad usare un carico troppo pesante, e questo non permette di isolare bene i muscoli, ma costringe a lavorare e tirare solo con forza nervosa, senza alcun controllo muscolare. Molto meglio usare un carico leggero ed avere il pieno controllo e sensazione di lavoro utile.

Il secondo errore tipico che si vede nella esecuzione del pulley, è un esagerato arco di movimento, sia in senso concentrico (tirata che eccentrico (rilascio), con un allungamento eccessivo delle braccia e schiena. Con questo stile di esecuzione, si perde tensione muscolare, oltre che rischiare infortuni muscolari.

Infine il terzo grande errore e probabilmente il più grave, è quello di lavorare di braccia e non di schiena. Si tratta di una differenza fondamentale per il corretto allenamento dei muscoli del dorso, e che vale non solo per il pulley, ma per tutti gli esercizi di trazione per la schiena.

Bisogna costruire una immagine mentale tale, per cui le braccia devono essere rappresentate come un "gancio" e basta, mentre è la schiena che "tira". L'uso di un peso moderato ed un inarcamento netto in iperlordosi, il tutto unito a tanta concentrazione, permette di imparare davvero bene questo importante concetto. Ma i segreti dell'allenamento della schiena in palestra sono tanti. Con lo speciale schiena, voi potrete per tutto l'anno colpire le zone muscolari carenti e migliorare tantissimo.

speciale schiena

Potrebbe interessarti