Easydive
scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
E-SHOP
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 € 0 € 0 articoli nel tuo carrello
I carboidrati e il loro ruolo nell'organismo umano: miti e verità

I carboidrati e il loro ruolo nell'organismo umano: miti e verità

In molti pensano che i carboidrati facciano esclusivamente ingrassare e preferiscono evitare di mangiarne. Scopriamo cosa c'è di vero.

Secondo certe teorie i carboidrati fanno ingrassare; altre, invece, affermano l’esatto opposto. Ma qual è la verità? Sono davvero i carboidrati il problema oppure la causa è dei grassi presenti nell’alimentazione? E fino a che punto bisogna considerare l’insulina - il più potente ormone anabolico ed ingrassante - nella lotta tra l’anabolismo ed il catabolismo? Queste sono solo alcune domande che molti bodybuilder al naturale mi pongono, e ad esse si aggiungono ulteriori diatribe come quelle relative al carico e allo scarico dei carboidrati. In questo articolo, l’esperienza di Master Wallace è al vostro servizio per risolvere tutti i possibili dubbi sul rapporto tra i carboidrati e culturismo.

Per saperne di più sull'alimentazione del bodybuilder, leggi tutti gli altri articoli

Il ruolo dei carboidrati nell’organismo umano: fanno ingrassare?

Generalmente, quando una persona vuole dimagrire, il primo consiglio che riceve da parenti ed amici è quello di eliminare la pasta ed il pane, ovvero i carboidrati. E spesso questo funziona. Ma i carboidrati hanno una certa importanza anche per la crescita della massa muscolare; i tessuti umani, infatti, hanno un bisogno vitale di glucosio. I muscoli non fanno eccezione, pertanto se non si introducono sufficienti quote di zuccheri nella nostra dieta quotidiana, possono sorgere seri problemi.

Il cosiddetto tessuto adiposo, invece, si forma grazie all’insulina, un particolare ormone secreto dal pancreas: esso devia tutto lo zucchero in eccesso all’interno delle cellule adipose, ed è questo il motivo per cui i carboidrati hanno un altro potere ingrassante; certo, molto dipende dalla quantità di cibo assunto e dalla spesa energetica che ogni individuo compie nell’arco della giornata... ma è indubbio che mangiare molti carboidrati senza ingrassare sia davvero difficile, eccezion fatta per coloro che hanno la fortuna di avere un metabolismo molto veloce.

Le conseguenze alle quali va incontro chi non assume carboidrati

Abbiamo quindi accertato che assumere carboidrati, in linea di massima, può favorire il processo di ingrassamento. Ora andiamo ad analizzare però la situazione opposta, ovvero la totale eliminazione degli zuccheri da una dieta (o la loro eccessiva limitazione): prima di tutto è bene sottlineare che agire in questo senso sarebbe un grave errore. Questo per via del fatto che l’organismo, per soddisfare la sua esigenza di glucosio, andrebbe così a demolire le proteine muscolari per far fronte a questa mancanza; con meno massa magra, quindi, il metabolismo basale si abbasserebbe considerevolmente, creando una condizione che - paradossalmente - andrebbe a favorire ulteriormente l’ingrassamento.

Già negli anni ‘70 diversi campioni americani che gareggiavano al Mister Olympia si prodigavano in queste diete prive di zuccheri, nutrendosi solo di carne ed acqua; in gara poi erano sempre gonfi e definiti. Se vi state chiedendo come fosse possibile, la spiegazione è una sola e si riassume in una parola: Dianabol. Questo potente steroide anabolizzante contribuiva a mantenere i muscoli grossi e al contempo privi di grassi, compromettendo però gravemente la salute degli atleti: ne vale davvero la pena?

Mangiare carboidrati senza ingrassare è possibile? Tutta la verità

Accertato il fatto che una dieta priva di carboidrati faccia male, in particolar modo a chi frequenta la palestra, andiamo a vedere se è davvero possibile assumerli senza ingrassare; anche perchè in una dieta priva di glicogeni i muscoli saranno costretti ad usare gli aminoacidi come carburante, e ciò non può che portare ad una loro letterale disgregazione. È forse questo quello che desiderate? Non credo proprio. Mangiare carboidrati è dunque necessario e farlo senza ingrassare è possibile, nel giusto contesto nutrizionale e di attività fisica.

Ad esempio: se durante la giornata si mangia in maniera equilibrata, allenandosi poi per un paio d’ore in palestra (sia con i pesi che con delle attività cardiovascolari) allora a cena si potrà mangiare una quantita relativamente alta di carboidrati, con un discreto margine di sicurezza che questi non vengano poi stoccati nelle riserve epatiche e muscolari. La sola cosa che conta nell’ambito di un programma dimagrante, in ogni caso, è il computo calorico delle 24 ore: si può pasticciare quanto si vuole con le dosi di carboidrati, ma se assumete troppe calorie inevitabilmente ingrasserete; se mangiate poco, invece, dimagrirete.

Per avere un fisico definito e degli addominali scolpiti il discorso è completamente diverso, così come vasto e complesso è l’argomento della nutrizione nell’ambito del culturismo; proprio per far luce su un molto così ricco di sfumature, Master Wallace ha scritto per voi il libro più completo mai concepito sull’argomento, dedicato a tutti coloro che desiderano allenarsi in modo naturale e senza doping: si intitola Cibo e Muscoli e lo trovate solo nell’E-Shop di Italianbody.

Carico e scarico dei carboidrati in definizione: cosa significa?

L’argomento del carico dei carboidrati e delle tecniche opposte di scarico dei glucidi è un argomento da sempre in voga nel campo del bodybuilding. Queste strategie nutrizionali avrebbero lo scopo di ottimizzare la sintesi proteica e il metabolismo; quando si mangia molto, e in particolar modo glucidi - siano essi farinacei, dolci o frutta - il metabolismo basale lavora infatti al massimo, riempiendo le scorte muscolari ed epatiche di glicogeno. Ciò assicura un’ottima sintesi proteica, grazie all’azione dell’insulina e delle alte dosi di zucchero immesse nel circolo sanguigno.

Un simile regime alimentare però ha un prezzo da pagare, ovvero l’aumento del libello di grasso corporeo, che nei maschi si focalizza a livello addominale; nelle donne invece ciò si concentra sui glutei e sulle cosce. Da questo si intuisce l’importanza di alternare i periodi di scarico e di carico dei carboidrati in definizione: ovvero, costruire la propria massa muscolare nella stagione invernale con un’apposita iperalimentazione per poi favorire la definizione muscolare assumendo pochi carboidrati nel corso della stagione estiva. Uno scarico di carboidrati in fase di massa, quindi, non serve a nulla se non a rallentare il metabolismo e a limitare la sintesi proteica!

La digestione dei carboidrati, cosa succede quando li assumiamo

I carboidrati, conosciuti con la sigla CHO, sono molecole costituite per l’appunto da carbonio (C), idrogeno (H) ed ossigeno (O). Si suddividono in tre classi, ovvero monosaccaridi (glucosio, galattosio e fruttosio sono i principali), disaccaridi (lattosio) e polisaccaridi (amido e glicogeno). Quando mangiamo del cibo contenente dei carboidrati, il primo passaggio viene compiuto dalle ghiandole salivari, che secernono un particolare enzima che scinde l’amido nei suoi vari componenti; questi però non si trasforma subito in glucosio: ciò avviene solo quando il cibo ingerito raggiunge l’intestino, dove grazie all’azione del pancreas l’amido viene scisso ulteriormente in disaccaridi e successivamente in monosaccaridi. Solo questo punto avremo il glucosio, il fruttosio e il galattosio, che attraverso le cellule saranno riversati nel circolo sanguigno e arriveranno al fegato; qui, tutti i monosaccaridi finiranno per essere definitivamente trasformati in glucosio. Come avrete capito, il mondo dell’alimentazione è davvero complesso e le variabili sono a dir poco infinite; per questo, se volete approfondire la questione per affrontare al meglio la vostra dieta da bodybuilder al naturale, vi rinnovo il consiglio che ho già avuto modo di darvi in precedenza: dirigetevi nel nostro E-shop e acquistate una copia del libro Cibo e Muscoli, l’opera definitiva sull’argomento scritta da Master Wallace!

CIBO E MUSCOLI qui trovi il libro
master wallace
Italian Body è oggi uno dei siti più completi e visitati sul Body Building Natural: buona parte della sua fama è garantita da Master Wallace, il suo fondatore, un culturista dalla personalità carismatica e unica.
Scopri di più
#7095

Articoli più letti di sempre