Easydive
scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
E-SHOP
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 € 0 € 0 articoli nel tuo carrello
Il curl per i bicipiti analisi tecnica

Il curl per i bicipiti analisi tecnica

Un popolare esercizio per lo sviluppo delle braccia che esiste in varie versioni

Negli anni 70 guardavo arnold mentre pompava i suoi bicipiti ed ero stupefatto dal volume delle sue braccia. Credevo davvero che le sue braccia da 50 centimetri ed oltre erano il risultato di infinite serie di curl con i manubri per i bicipiti. Poi la verità del dianabol e degli steroidi anabolizzanti mi svegliò la mente, e le mie strategie di massa per le braccia cambiarono totalmente, ma questa è un altra storia.Ora parleremo dal punto di vista tecnico di questo particolare esercizio per i bicipiti.

  • curl bicipiti con manubri
  • curl bicipiti con bilanciere
  • come sviluppare al massimo le braccia

Curl bicipiti con manubri

Tutti i movimenti di curl per i bicipiti hanno lo scopo di avvicinare l'avambraccio alla spalla, e questo movimento avviene tramite il muscolo bicipite brachiale.Il BICIPITE BRACHIALE è un muscolo di tipo biarticolare che fa parte dei muscoli della parte anteriore del braccio. Fondamentalmente è composto da due capi: uno lungo ed uno breve.

Comunque a noi interessa poco la mera descrizione anatomica, ma capire l'utilità dei curl in palestra. Se il curl viene eseguito con i manubri, si ha la possibilità di girare meglio i polsi verso l'esterno, specie in fase finale di risalita verso la spalla, e questo movimento crea una maggiore tensione alla parte esterna del muscolo, ma non va enfatizzato troppo, perché potrebbe creare dolore ai polsi.

Un altra versione famosa è il curl di concentrazione con manubrio da seduto a braccio singolo, anche questo esercizio è stato reso famoso da arnold nel film pumping iron. In tutti i casi è necessario lavorare di isolamento e pompaggio muscolare ad alte ripetizioni e lesi leggeri.

Curl bicipiti con bilanciere

Il curl con bilanciere è il più facile e preferito da tutti i palestrati. Questo esercizio è molto efficace e lavora con intensità i muscoli bicipiti, ma occorre che la presa non sia troppo stretta, dovrebbe essere circa poco più larga della larghezza delle spalle.

Inoltre un altro grave errore che sempre si vede in chi esegue questo esercizio, è quello di usare carichi troppo pesanti e basse ripetizioni. In questo caso non solo si lavora di nervi e non di muscoli, ma il rischio di lesioni e infiammazioni ai muscoli e tendini, polsi ed avambracci, diventa molto alto. Anche in questo caso bisogna pompare con alte ripetizioni.

Come sviluppare al massimo le braccia

Comunque per avere braccia grosse, non basta eseguire i curl con bilanciere, ma occorrono altri esercizi e non solo per i bicipiti ma anche per i muscoli tricipiti che compongono i tre quarti della misura di un braccio.

Ed anche il peso corporeo va incrementato anno dopo anno, perché non potete avere braccia enormi su un corpo che pesa poco. Con lo speciale braccia, che potrete alternare ogni quattro settimane con il sistema mws, voi avrete il top per la massa e la definizione della braccia.

SPECIALE BRACCIA
master wallace
Autore Master Wallace
Molti giovani e meno giovani hanno le idee confuse sul ruolo di questi due fondamentali ormoni nell'ambito dello sviluppo muscolare naturale e magari vedendo gente come Ronnie Coleman.
Scopri di più