Easydive
scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
La definizione muscolare naturale  miti da sfatare

La definizione muscolare naturale miti da sfatare

Sul come perdere grasso e conservare muscoli naturalmente regna molta confusione e ignoranza.

Molti mi chiedono spiegazioni circa presunti metodi di allenamento o teorie che promettono per i culturisti naturali e i palestrati in genere, una definizione muscolare straordinaria e volumi rilevanti basati su nuovi punti di vista circa l'assimilazione delle proteine e il ruolo dei carboidrati ove si afferma in pratica che troppe proteine non servono ed anzi possono fare male,mentre i carboidrati hanno un ruolo maggiore e non vanno molto limitati. Inoltre anche il ruolo dell' acqua e sale sono stati rivisti per cui ora mi compete di chiarire bene le cose secondo la mia esperienza, quindi sono solo esposizione di idee che ognuno è libero di valutare.

  • le bugie dei dopati
  • quante proteine e quali
  • le proteine in eccesso
  • le diete chetogeniche

Le bugie dei dopati

Premesso che ognuno può credere a quello che vuole, come dico sempre quello che conta sono i risultati sul campo, e prima di giudicare una teoria giudicate sempre chi la propone. Fatevi queste domande: è dopato? Se la risposta è si, allora tutto quello che dice vale zero, perché i farmaci lavorano per lui, e questo non interessa ad un bodybuilder natural. Non è dopato? Se la risposta è no, allora guardate il suo fisico, perché se non ha dimostrato su stesso o altri le sue teorie di bodybuilding, ovvero sarebbe come dire che si conosce la teoria per fare crescere i capelli ai calvi, ma chi la propone è calvo, non so se ho reso l'idea.

Quante proteine e quali

Dunque le proteine.Si afferma che andare oltre i due grammi per chilo di peso sia inutile in quanto l'eccesso proteico andrebbe in parte smaltito sotto forma di scorie azotate che sottopongono i reni a stress, e il resto verrebbe convertito in glucosio e/o trasformato in grasso. Sul primo punto relativo allo stress renale,temo che qui siamo alle solite. Le proteine in eccesso fanno male ai reni in soggetti sani e privi di malattie renali ed epatiche pregresse?

Sarei tentato di chiedere subito se esiste una mole di studi scientifici in merito e che provano tale affermazione, ma non esistono, se non in casi specifici molto particolari.

Poi faccio una semplice considerazione. Gli eccessi proteici fanno da sempre parte della nutrizione dei bodybuilders di tutto il mondo, dopati o non dopati, e da oltre 60 anni.

Se esistesse una reale correlazione fra l'eccesso proteico e i danni renali, ebbene avremmo una ecatombe di malattie renali fra i culturisti,o quanto meno in percentuale molto maggiore rispetto ai sedentari, ma anche in questo caso l'evidenza empirica, epidemiologica e scientifica, ci dicono che così non è.

Quindi anche stare a tre grammi di proteine per chilo non danneggia nulla ne sul breve ne sul lungo periodo in soggetti sani, anche se è una quota proteica alta da valutare, spesso sono sufficienti solo due grammi. E poi,le proteine in eccesso diventano glucosio e grasso?

Le proteine in eccesso

La risposta è si e allora? Il glucosio va bene e ci aiuta nel work out e nel recupero mentre la trasformazione in grasso delle proteine in eccesso è molto difficile dal punto di vista metabolico, e costa energia,molto di più rispetto ai carboidrati.

Giova infatti ricordare che la spesa energetica per l'assimilazione proteica è di circa il 30 per cento contro solo il 4 per cento dei carboidrati ( i grassi anche loro intorno al quattro) quindi ha certamente un senso aumentare le proteine a scapito dei carboidrati, quanto meno in fase dimagrante, ma quante proteine servono ad un bodybuilder naturale in fase dimagrante?

Se in fase di massa quando si mangiano molti carboidrati due grammi, come già detto, possono essere sufficienti cosa accade quando ci si mette in dieta ipocalorica per dimagrire? Perché per forza di cose dovrete mangiare sotto la vostra soglia di mantenimento,non ci sono scappatoie.

Cioè ricapitoliamo,uno mangia poco, e si allena molto e strenuamente,con forti catabolismi e stress, le proteine servono al corpo praticamente per tutto,dalla produzione di ormoni,neuro trasmettitori,tessuti e (udite,udite) per ricostruire massa magra in eccesso e sempre nuova! quindi il consumo proteico va letteralmente alle stelle.

Allora la domanda è: un tizio che pesa 80 chili,siamo certi che solo con 160 grammi al giorno in fase di dieta ipocalorica riesca a tirare avanti in forze e soprattutto a non assumere l'aspetto di un anoressico? (simile a chi propone certe teorie guarda caso..)

Sapete una cosa? In realtà nessuno,nemmeno gli scienziati lo sanno. L'esempio dei neonati che con 1,8 di grammi per chilo corporeo crescono, può non essere molto attinente con un bodybuilder natural adulto impegnato in strenui allenamenti.

I bodybuilders da sempre,per stare sul sicuro ne assumono di più, e questo da un certo margine di sicurezza,a dispetto di chi pretende con le bilancine e calcoli matematici sulla lavagna pretende di insegnare al corpo cosa e come funzionare, non dico di assumere quattro o cinque grammi a chili,(anche se accade senza danni alcuno ) ma affermare che due grammi per chilo sono più che sufficienti non sempre è realistico,e nemmeno logico. E i carboidrati?

Le diete chetogeniche

Io sono sempre stato contro le diete ketogeniche (zero carbo) in un natural,perchè è assurdo e nemmeno alte quote di grassi possono contrastare il massiccio catabolismo indotto dalla assenza di glucosio durante un work out, e devastante a livello di massa magra e mentale, ma nemmeno possiamo assumerli con tanta abbondanza in fase di definizione.In realtà solamente il glucosio derivante dalla frutta e verdura ai pasti principali potrebbe bastare per dimagrire, ma ancora una volta, chi pretende però di calcolare con la lavagna i carboidrati sbaglia.

Perché non solo ognuno di noi è diverso,ma lo sono anche le giornate! in certe giornate di forte stress psico fisico( per mille fattori) persino una pizza ci starebbe ben,mentre in altri,magari un piatto di riso sarebbe di troppo e dunque lo specchio e le vostre pliche di grasso prese fra le dita sono i vostri migliori giudici,e non le tabelline matematiche dell'asilo.

E il concetto dell'acqua e sale ? Ok,allora vi dico questo,la spiaggia non è il palco. La forma agonistica sul palco dura solo qualche ora (forse ed è sempre un terno al lotto),e presume spesso anche l'uso di farmaci diuretici pericolosi,mentre voi in spiaggia ci andrete ogni giorno e per mesi,Che farete ogni giorno con l'acqua e il sale,le paranoie delle ultime ore pre gara? Siamo seri.

E poi il controllo dell'acqua nel corpo è praticamente fuori controllo da noi.Ci sono meccanismi troppo precisi endogeni di natura ormonale che non si fanno fregare,se non con l'uso appunto di farmaci diuretici, ripetiamo molto pericolosi e dannosi per la salute.  

Dimagrite con il giusto allenamento (MWS),un uso sapiente degli integratori e mangiando di meno, ma non troppo, fare lavoro cardiovascolare mirato, tanto buon senso,pratica ed esperienza, e vedrete che anno dopo anno imparerete.

E sarete sempre meglio come rapporto massa magra e massa grassa,le uniche cose che contano davvero in una scheda di definizione muscolare, e ricordate,guardate sempre il fisico di chi propone certe teorie,e avrete le risposte reali.Nello store italian body troverete tutto quello che fa per voi e la vostra definizione muscolare.date una occhiata con calma e ve ne convincerete.


store italian body
Leggi articolo