scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
Come combattere il doping con master wallace

Come combattere il doping con master wallace

Se sei contro il doping vieni con i veri eroi del culturismo naturale

Credi che chi usa il doping sia un farabutto e un fallito? Credi che se lo sport fosse davvero pulito, allora emergerebbero i veri atleti? Vuoi davvero sviluppare il tuo potenziale naturale ed emergere nello sport e nella vita? Allora vieni con master wallace e la sua battaglia contro il doping.

  • I farmaci dopanti creano falsi risultati
  • Perché i bodybuilders diventano tossicodipendenti
  • La salute e il doping

I farmaci dopanti creano falsi risultati

L'illusione di avere velocemente risultati in termini di prestazione, aldià dello sport praticato, e di massa e forza, recupero e resistenza, è davvero potente, e questo spiega perché molti poi fanno davvero fatica a staccare l'uso e l'abuso del doping. Va detto che fra il culturismo e gli sport diciamo normali, esistono forti differenze in materia di doping.Il bodybuilding è uno sport senza prestazioni, ma si basa sulla mera e ( per alcuni) squallida) esibizione di masse muscolari abnormi e gonfie.

Il tutto su un palco, come una esposizione di bovini alle fiere. Ovviamente per molti questa è una forma di esibizione artistica e di potenza, ma di fatto non esiste una performance fisica, e i giudici danno solo dei giudizi muscolari, che peraltro non hanno alcuna regola reale. Il doping in questo caso è usato ed assunto al solo scopo di sviluppare oltre i limiti umani le masse muscolari e nello stesso tempo abbassare i livelli di grasso corporeo, anche in questo caso, ben sotto gli standard fisici delle persone normali.

Perché i bodybuilders diventano tossicodipendenti

E questo fa la differenza. Il culturista dopato vive con l'immagine del suo corpo enorme e possente, diventa uno stile di vita a se stante, non per primeggiare in prestazioni. Cioè nel bodybuilding l'uso dei farmaci, in particolare delle varie forme di testosterone e steroidi anabolizzanti, è connaturato alla immagine corporea che il culturista vuole mantenere a tutti i costi e diventa un tossicodipendente a tutti gli effetti.

Nel ciclismo professionistico ad esempio, o nella atletica leggera, o qualunque altro sport ove la prestazione fisica ha un senso, l'uso dei farmaci è strettamente correlato all'agonismo, e una volta terminata la carriera e l'attività agonistica, molto raramente taluni continuano ad assumere farmaci. Semplicemente è cessato il contesto ove il doping aveva un senso.

La salute e il doping

Allora come combattere il doping? Ma prima affrontiamo un altro problema correlato allo sport e ai farmaci, ovvero la salute. Non voglio fare del terrorismo inutile, anche perché in questo senso, il mangiare troppo, il fumare e bere alcolici è altrettanto pericoloso per la salute, e potrei citare i 30 mila morti all'anno di cirrosi epatica da alcol, o i 90 mila morti per tumore al polmone da fumo.

Detto questo, certamente il doping causa problemi di salute, specialmente correlati alla quantità dei farmaci assunti e alla durata della assunzione. In questo nefasto ragionamento, ancora una volta i culturisti battono tutti, in quanto la loro assunzione di doping è praticamente a dritto e spesso dura una vita, sino al momento dell'accidente vascolare. SI perché i danni all'apparato cardiovascolare sono i più evidenti e potenti a seguiti dell'uso di steroidi anabolizzanti, seguiti dai danni epatici, oltre che da disturbi sessuali non pericolosi, ma molto seri, quali l'impotenza e la riduzione testicolare.

Io credo che al soluzione al problema sia di natura filosofica in primis, e poi tecnica. Voglio dire che bisogna fare un lavoro mentale per capire bene, che il doping non crea nulla di definitivo, ma solo un castello di sabbia destinato a crollare rapidamente una volta cessata l'assunzione, e che l'alternativa per non perdere i clamorosi risultati sia quella della tossicodipendenza e i rischi per la salute (oltre che legali ovviamente).

L'altra grande conquista mentale e capire che esistono alternative naturali che possono comunque permettere all'individuo di andare oltre le barriere della mediocrità fisica e prestazionale. ma ci vuole tanta esperienza e un maestro credibile, e nessuno meglio di master wallace può incarnare questo ruolo.Master wallace via aspetta nel suo store italian body per offrirvi il meglio del bodybuilding naturale, a 360 gradi. E per chi ha face book con un profilo, il suo gruppo denominato master wallace e la sua battaglia contro il doping, vi aspetta. Non esitate a fare scelte vincenti.

store italian body

Potrebbe interessarti