scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
VIDEO La morte di rich piana ecco i veri colpevoli

VIDEO La morte di rich piana ecco i veri colpevoli

Una morte voluta non solo dalla vittima ma anche da altri

Ora rich piana e la morte che cercava da sempre, sono una cosa sola. La tragedia è compiuta, e l'epilogo era quello che tutti volevano.Ho rilevato che il tempo delle morti annunciate per doping, è andato ben oltre, e questo appare davvero chiaro per chi analizza con onestà intelletuale il mondo del bodybuildng attuale.

  • rick piana coma
  • il tempo delle morti annunciate per doping è andato oltre

Rick piana coma

In una settimana di coma per rich, per cause tuttora non chiarite, nel web e nei social del settore, si è parlato moltissimo di questo personaggio, come mai prima d'ora. Anche se rich piana era molto famoso nel web e in you tube, la tragica notizia del suo ricovero aveva fatto rapidamente il giro del mondo, e nel web si era scatenato l'inferno. Come al solito in queste circostanze, gli appassionati e fans dei personaggi famosi, si dividono in due fazioni opposte, ovvero quelli a favore sempre e comunque, senza se e senza ma, dello stile di vita dei campioni e del doping.

E dall'altra parte quelli che criticano e accusano certe scellerate scelte di vita.In questo caso però rich piana rappresentava davvero il non plus ultra della follia dopante, e molto altro. Per la prima volta in questo video io affronto il tema del doping anche da punti divista diversi, ma non meno drammatici.Nel video dirò cose pesanti e blasfeme, che potranno urtare la sensibilità di molti, ma è necessario dirlo e farlo, quanto meno per onore della verità. Verità che nemmeno del mondo underground del bodybuilding vengono dette.

Il tempo delle morti annunciate per doping è andato oltre

Il coma di rich piana era il preludio di una tragedia che ha come protagoniste molte persone che gravitano nel mondo mediatico del bodybuilding, ma non solo. Purtroppo oggi la vera informazione tecnica del culturismo naturale è stata sostituita totalmente dalle immagini mediatiche dei culturisti dopati, famosi o meno che siano.

Oggi anche i ragazzini, da poco gonfi di winstrol e sustanon, fanno i video in you tube e si ergono a maestri di questa difficile quanto entusiasmante disciplina. Ma il bodybuilding non è uno sport, anche se l'agonismo sembra esaltarlo e renderlo famoso, come l'esempio di arnold dimostra, ma un altra cosa. Il bodybuilding è stile di vita e amore a prima vista, ed un amore che rimarrà fedele per tutta la vita ai manubri e bilancieri, non alle punture di steroidi anabolizzanti. Io mi sono innamorato del culturismo a 16 anni, guardando per caso una rivista dell'epoca, avente in copertina il famoso culturista di colore serge nubret.

Fu un amore a prima vista , ed oggi a 56 anni sono ancora qui a pompare e spingere in palestra, senza saltare mai un allenamento. Sono anche il migliore fisico naturale di sempre, e mito in Italia per migliaia di veri appassionati di culturismo. Ecco perché mi arrogo il diritto di dire cose che nessuno vi ha mai detto in questo video. Buona visione e chi vorrà condividere, sa che sarà un opera di bene per il trionfo della verità.

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO

Generic 2

Potrebbe interessarti