scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
Il caffé prima dell'allenamento a cosa serve?

Il caffé prima dell'allenamento a cosa serve?

Una bevanda e sostanza molto nota agli sportivi

Molte persone prima di andare in palestra per l'allenamento per andare a correre, o in qualunque attività fisica, sono soliti bere del caffé, convinti di avere dei benefici ergogeni e psicostimolanti. Fino a che punto queste convinzioni sono esatte, e cosa dicono gli studi e la pratica sul campo, specialmente nel settore del bodybuilding, ove l'uso dei pre work out è molto usata.

  • Gli effetti delle caffeina sull'organismo
  • Come usare bene la caffeina

Gli effetti delle caffeina sull'organismo

Si tratta di una potente sostanza alcaloide, in grado di generare marcati effetti fisici e mentali. Sull'organismo è in grado di aumentare la termogenesi o produzione di calore da parte del tessuto adiposo bruno, aumenta poi la forza e la resistenza generale grazie ad una maggiore eccitabilità delle fibre nervose, innalza i livello di adrenalina e noradrenalina da parte delle ghiandole surrenali, facilità il consumo del grasso corporeo risparmiando glicogeno muscolare.

A livello mentale la caffeina dona maggiore velocità del pensiero e lucidità mentale, ed anche euforia e aggressività, inoltre innalza l'umore contrastando lievi forme di depressione. La caffeina può anche essere definita la cocaina dei poveri, dato che ne simula gli effetti fisici e mentali, sebbene in modo molto più limitato e meno potente. Ma anche se in apparenza può sembrare la sostanza perfetta per allenarsi con grinta ed efficacia, bisogna stare molto attenti nel suo uso e soprattutto abuso.

Come usare bene la caffeina

Se siete soliti bere caffé prima dell'allenamento, dovete sapere alcune cose importanti per tutelare la vostra salute e mantenere l'efficacia di questa sostanza. La caffeina non è un normale integratore, ma una vera sostanza farmacologica, tanto che nello sport agonistico, oltre una certa soglia è considerata dopante. Detto questo sappiate che se assumete troppa caffeina, sia con tazzine di caffé o con dosi alte di caffeina anidra in pastiglie, avrete effetti collaterali seri,quali ansia e tremori, tachicardia e possibili aritmie, e poi sbalzi di pressione elevati e livelli di cortisolo elevati.

Questi effetti se si manifestano, non possono in alcun modo aiutarvi in palestra per allenarvi bene, anzi sarà l'esatto contrario. Ma anche assumere il caffè magari in dosi basse ma più volte al giorno, porta ad un altra conseguenza fisica che si chiama dipendenza, proprio come accade con le droghe. Accade che se l'organismo si abitua troppo alla caffeina, in circostanze in cui voi non gliela fornite più regolarmente. ci saranno effetti collaterali con sintomi quali fortissimi mal di testa, depressione e ansia.

Ecco perché diventa importante non abusare mai della caffeina, sia in quantità che in frequenza di assunzione. Se rispetterete questi due concetti, allora la caffeina lavorerà per voi al meglio e per sempre. Vi consiglio di non superare le due tazzine al giorno, tipo una al mattino a colazione e una nel pre allenamento. Se usate le pastiglie di caffeina anidra non superate i 200 milligrammi al giorno, meglio se divisi in due dosaggi. Prima di assumere caffeina parlate sempre il vostro medico, specialmente in caso di problemi cardiovascolari pregressi. La caffeina se usata in sinergia con altri integratori e sostanza naturali, può migliorare i suoi effetti senza creare problemi ed effetti collaterali. Volete sapere come e conoscere tutti i segreti degli integratori? Ora potete farlo.

MANUALE COMPLETO DEGLI INTEGRATORI

Potrebbe interessarti