scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
Tutti i tipi di squat

Tutti i tipi di squat

Esistono molte varianti di questo popolare esercizio per le gambe

Da sempre chiamato il re degli esercizi, lo squat è davvero una performance difficile, ove praticamente tutti i muscoli del corpo sono impegnati durante l'esecuzione, ed è l'esercizio base anche per costruire la massa e paradossalmente per dimagrire.

  • squat muscoli coinvolti
  • squat varianti
  • la guida completa per lo squat

Squat muscoli coinvolti

Nella foto del post vedete le mie gambe in una foto di due giorni fa, scattata proprio durante le serie di squat. Notate l'eccezionale sviluppo muscolare praticamente completo di tutta la coscia, sia anteriore che laterale e posteriore. Ed anche i muscoli polpacci sono in proporzione. Io ho sempre amato lo squat, e mi piace davvero farlo, perché so che in quel momento sto facendo un movimento che mi mantiene a vita la schiena forte, le gambe forti, la mente stessa forte. Una mia massima famosa è questa. dovete amare lo squat più della vostra moglie.

Se considerate che non ho mai assunto farmaci dopanti in tutta la mia vita, e che queste gambe sono superiori a quelle di molti dopati e simili a quelle di qualche medio professionista agonista dei palchi, ebbene capirate l'importanza di allenarsi bene e secondo logiche naturali ben comprovate e valide.

Lo squat libero, diciamo classico, è in grado di allenare in modo intenso e profondo tutta la struttura muscolare della gamba, oltre che la schiena e il busto. Il vero problema è saperlo eseguire tecnicamente bene, anche in relazione alle proprie caratteristiche morfologiche. Ed è una vera arte imparere un corretto squat.

Squat varianti

Esistono molte varianti dello squat, ma tutti i tipi di varianti hanno lo scopo di stimolare i quadricipiti, seppure in modo diverso. Ad esempio se tenete i piedi molto uniti lo sforzo sarà più concentrato sulla parte laterale del muscolo quadricipite, mentre con una posizione a gambe larghe, sarà stimolata maggiormente la parte interna delle cosce.

Anche la posizione dei piedi aumenta o diminuisce la focalizzazione dello sforzo su parte esterna o interna.Va detto che nelle varianti dello squat rispetto allo squat classico libero, il carico non dovrà essere elevato, ma leggero, per gestire bene l'esercizio in una condizione particolare di isolamento muscolare ottimale, ma che non permette di caricare molto. Ad esempio uno squat fronatale, non avrebbe senso mettere molto peso.

Troppo spesso si vedono ragazzini secchi che si impegnano come forsennati in squat frontali o sissy squat, oppure hack squat e presse orizzontali, mentre tralasciano completamente lo squat classico, oppure lo eseguono in modo sbagliatissimo.

La guida completa per lo squat

Ma non dovete fissarvi troppo su questa o quella variante, perché la base fondamentale per la costruzione delle gambe e del fisico rimane e sempre sarà lo squat libero con bilanciere sulle spalle. Una volta imparato bene questo esercizio base, voi potrete poi affrontare ogni variazione possibile. Ma non mettete il carro davanti ai buoi.

Se volete davvero capire e conoscere al meglio tutti i segreti dello squat e dello sviluppo di cosce e polpacci, il mio manuale sullo sviluppo delle gambe è il top del settore. Il tutto nato dalla mia esperienza in palestre e nel bodybuilding naturale di oltre quaranta anni. E le mie gambe sono il migliore biglietto da visita e di garanzia nel mondo del culturismo naturale.

MANUALE GAMBE WALLACE

Potrebbe interessarti