Easydive
Il testosterone endogeno: che cos'è e come si può aumentare in maniera naturale

Il testosterone endogeno: che cos'è e come si può aumentare in maniera naturale

Questo ormone fondamentale deve mantenersi sempre al di sopra di certi livelli, cerchiamo di capire come

Il testosterone è un ormone specifico del sesso maschile che viene prodotto dai testicoli. A cosa serve? La risposta è semplice: a tutto! Questo ormone è infatti ciò che fa di un uomo un vero uomo. Quando avete la libido a mille, i pensieri che viaggiano alla velocità della luce e spingete in palestra come degli ossessi, quando i muscoli crescono facilmente e la forza aumenta velocemente… ebbene, tutte queste cose dipendono da un alto livello di testosterone. Molti campioni del culturismo mondiale si mostrano con dei corpi privi di grasso sottopelle, fortissimi in palestra e super muscolosi: anche questo è merito del testosterone, che viene in taluni casi assunto in maniera artificiale tramite punture e pastiglie; l’uso esogeno di questo ormone ha però molti effetti collaterali, come il peggioramento della salute cardiovascolare o l’aumento del rischio di contrarre tumori. Come fare, quindi, per elevare e mantenere ad alti livelli il testosterone nel culturismo al naturale? In questo articolo parleremo proprio di questo.

Per saperne di più sull'alimentazione del bodybuilder, leggi tutti gli altri articoli

È possibile aumentare il testosterone in maniera naturale?

Ci sono diverse strategie alimentari e integrative che possono rispondere a questa domanda; ad esempio, nella dieta deve essere sempre presente un quantitativo minimo di grassi saturi, perchè andranno a costituire il substrato metabolico per la produzione di ormoni androgeni (tra i quali, per l’appunto, il testosterone). Inoltre, le calorie assunte nei pasti non dovranno mai essere troppo poche, perchè l’organismo potrebbe interrompere la produzione di ormoni proprio per far fronte all’emergenza. Inoltre ci sono degli integratori specifici (il Tribulus Terrestris e lo zinco, per citarne un paio) che se utilizzati nel giusto contesto possono sostenere i testicoli nella loro produzione giornaliera di testosterone anche nel corso degli allenamenti e delle annesse attività aerobiche.

Come ultima cosa, ma non meno importante, anche la mente deve essere nutrita di continui stimoli sessuali e di comportamenti inerenti il dominio e l’aumento dell’ego maschile; questi pensieri inviano precisi input al cervello, che a sua volta invia dei potenti segnali ai testicoli contribuendo all’aumento del testosterone. Si tratta di una questione da non sottovalutare assolutamente: se l’ormone in questione dovesse abbassarsi troppo - sotto i livelli dei 3 o 4 milligrammi giornalieri - si potrebbero avere seri problemi sia a livello di salute mentale che cardiovascolari o metabolici!

I livelli di testosterone nell’uomo: come mantenerli elevati

Quanto detto finora spiega bene la differenza fra uomo e donna sia in senso fisico che mentale, dato che quest’ultima produce circa un decimo del quantitativo giornaliero di testosterone di un uomo; inoltre, rende anche ben chiaro il concetto di come aumentare il testosterone significhi indubbiamente stare al meglio. Ancor più importante del suo aumento, però, è fondamentale non farlo crollare sotto i livelli minimi: la produzione quotidiana di un individuo medio varia infatti dai 3 ai 10 milligrammi; oltre a quanto già detto - la dieta, gli stimoli mentali e gli integratori - è letteralmente impossibile aumentare questi livelli senza l’uso di farmaci.

Posso comunque darvi qualche consiglio a riguardo, il primo dei quali è di non imbarcarvi in situazioni di stress elevato, sia fisico che mentale. Pertanto, in tema di allenamento, evitate di esagerare con i pesi: non superate le tre volte settimanali e suddividete con logica i gruppi muscolari, seguendo il nostro sistema MWS. Un altro buon consiglio, che ci terrei a ripetere, è di assumere sempre grassi animali e calorie a sufficienza, così da sostenere la produzione ormonale globale e i substrati necessari. Tutto questo, unito a precise tecniche mentali e motivazionali che agiscono sul nostro cervello, è fondamentale per mantenere sempre il testosterone a livelli sufficientemente elevati.

Prevenire il calo di testosterone nell’uomo, capirne le ragioni ed evitarlo

Capire i motivi che possono abbassare il testosterone nell’uomo è di vitale importanza per mantenere buoni livelli endogeni. Ed il nemico numero uno degli ormoni endogeni, come abbiamo già sottolineato, è l’eccesso di stress fisico e mentale; in questi contesti, l’ormone dello stress - noto con il nome di cortisolo - si alza a livelli eccessivi e compete direttamente con il testosterone: per intenderci, più il cortisolo sarà alto e più il testosterone inevitabilmente calerà. Ne consegue che evitare di affaticarsi eccessivamente, sia fisicamente che mentalmente, è imperativo: questo obbiettivo si può raggiungere evitando schede di allenamento in multifrequenza, evitando così il sovrallenamento cronico e consentendo un adeguato recupero muscolare.

Oppure evitare di fare troppa attività cardiovascolare, correndo o pedalando eccessivamente, con la convinzione che si possa così dimagrire: certo, entrambe queste azioni sono utili per perdere grasso, ma superando certi limiti si finisce per perdere anche i muscoli e a subire un calo di testosterone. Un’altra causa può essere la mancanza di sonno; l’argomento è davvero complesso e ricco di sfumature, proprio per questo vi consiglio di leggere il mio Manuale sul Testosterone che trovate nel nostro E-Shop: non ve ne pentirete.

Assumere testosterone dall’esterno a scopo dopanti: gli effetti collaterali

Chi assume testosterone tramite punture o pastiglie causa il cosiddetto “effetto di rimbalzo”: in buona sostanza la produzione interna e naturale di questo ormone viene inibita, causando tutta una serie di effetti collaterali. Ad esempio la lunga inattività dei testicoli potrebbe instaurare una profonda atrofia dell’asse ormonale: in poche parole ci si ritroverebbe in una situazione paragonabile a quella dell’essere castrati. Inoltre, da deprivazione naturale del testosterone può portare ad aumento del grasso, perdita di forza e libido, diminuzione della massa magra e depressione; gli abusi di questo ormone - o comunque di qualsiasi altro steroide anabolizzante - provocano profonde alterazioni all’organismo, di natura reversibile o meno.

Tra i primi segnaliamo la riduzione della produzione dello sperma ed il restringimento dei testicoli; tra quelle irreversibili, invece, la calvizie e la ginecomastia. Inoltre ci possono essere danni anche alla muscolatura striata, compresa quella cardiaca, con attacchi di cuore e dilatazioni innaturali del ventricolo sinistro; assumere queste sostanze può anche portare alla formazione di cisti nei vasi sanguigni, alla stasi biliare con danni epatici e conseguente formazione di ittero, per non parlare dell’ipertrofia prostatica e delle alterazioni di natura psichica con eventuali comportamenti violenti e depressivi: per farla breve, lasciate stare questa roba

Il calo della libido negli uomini che si allenano intensamente in palestra

La libido maschile è fondamentalmente correlata alla presenza del testosterone in circolo; se la concentrazione di questo ormone scende sotto il livello di guardia, la libido si azzera. Forse non sapete, però, che anche un allenamento eccessivo in palestra può portare a questi risultati, con conseguenti figure poco edificanti sotto le lenzuola. Questo calo della libido si può evitare senza allenarsi eccessivamente e senza esagerare con l’attività fisica in generale: ciò comporta infatti un innalzamento dei livelli di cortisolo e di adrenalina, con conseguente crollo del testosterone. Queste due sostanze infatti ostacolano potentemente sia la libido che i processi erettivi maschili, sia con la loro azione anti-testosterone sia a livello vasocostrittore, in relazione all’afflusso del sangue all’organo genitale maschile.

Pertanto un bodybuilder natural che non volesse incorrere in tali imbarazzanti problemi dovrà necessariamente seguire una scheda di allenamento logica e adatta al proprio livello fisico… oltre, ovviamente, ad una nutrizione adeguata, utilizzando integratori a base di erbe e minerali (i quali possono, come già detto, andare addirittura a potenziare sensibilmente la produzione di testosterone): per trovare le migliori schede di allenamento basate sulle vostre prestazioni e sul vostro livello, rivolgetevi a questo metodo di calcolo rivoluzionario e non ne rimarrete delusi.

Manuale aumento testosterone qui puoi scaricare
master wallace
Italian Body è oggi uno dei siti più completi e visitati sul Body Building Natural: buona parte della sua fama è garantita da Master Wallace, il suo fondatore, un culturista dalla personalità carismatica e unica.
Scopri di più
#7098
Calcola il tuo grado MWS