Easydive
Difendersi dagli attacchi con coltello: è possibile? Tecniche e strategie per sopravvivere

Difendersi dagli attacchi con coltello: è possibile? Tecniche e strategie per sopravvivere

Gli aggressori e i rapinatori armati di coltello sono gli avversari più pericolosi, e spesso evitare di fare gli eroi è la cosa migliore.

Spiegare come ci si può difendere dagli attacchi portati con un coltello o con una qualsiasi arma bianca è una sorta di paradosso nel campo della difesa personale, ed in seguito vi spiegherò i motivi per cui la penso così. Detto ciò, va specificato che tale attacco è piuttosto raro nei conflitti e nelle liti che si scatenano per futili motivi; purtroppo, però, l’uso di un coltello da parte di un eventuale malintenzionato è invece molto frequente nel caso delle aggressioni a scopo di rapina.

I vantaggi di chi utilizza un coltello rispetto a chi si affida solo alle mani

Appare chiaro a chiunque, fosse anche solo per atavico istinto, che l’aggressione con un coltello possa risultare in conseguenze davvero gravi per la nostra incolumità (quali, ad esempio, ferite da taglio o perforamento). Dopotutto è fin dai tempi dei primi ominidi che l’arte della guerra si svolge con l’uso di utensili appuntiti, pietre levigate e quant’altro: si capisce quindi che le lame hanno sempre avuto un ruolo determinante nei conflitti, in tutte le più svariate forme, dalle spade alle lance.

Ed anche nonostante il diffondersi delle armi da sparo nella storia moderna, ben più letali e distruttive di spade e coltelli, l’uso delle lame è rimasto comunque una costante in tutte le arti e in ogni cultura di guerra e combattimento: motivo per cui anche nella società urbana tali armi sono spesso lo strumento risolutivo di numerosi conflitti privati, oltre che essere un temibile aiuto per chiunque intenda aggredire, rubare e rapinare il malcapitato di turno; le conseguenze, talvolta, possono anche essere mortali.

La detenzioni di lame, coltelli e armi bianche in generale secondo la legge

La cosa più importante e che dev’essere chiara a tutti coloro che stanno leggendo questo articolo è questa: detenere un coltello di qualunque forma o lunghezza, fuori dalla propria abitazione, è per legge considerato un reato. Citiamo letteralmente l’art. 699 del Codice Penale: “chiunque, senza la licenza delle autorità, quando la licenza è richiesta, porta un'arma fuori della propria abitazione o nelle appartenenze di essa, è punito con l'arresto fino a diciotto mesi”. Va inoltre precisato che secondo la legge il concetto di “arma” non si limita alle armi da sparo o ai coltelli, ma si estende ad ogni oggetto atto ad offendere e del quale non si ha giustificato motivo per la sua detenzione: ad esempio, anche un bastone di legno o un oggetto lungo e contundente in ferro potrebbe rientrare in questa definizione.

La difesa contro l’aggressione con un coltello? Non esiste!

Spesso nei film d’azione vediamo l’eroe di turno disarmare facilmente i suoi aggressori armati di coltello, e magari anche di pistola; si tratta comunque di una cosa assolutamente irreale: cercare di farlo nel mondo reale equivale ad un suicidio, ed ora vi spiego il perchè. La capacità offensiva di un coltello è altissima, ed anche nelle mani di un totale sprovveduto può rivelarsi un’arma letale: spesso, però, chi ha l’abitudine di andarsene in giro con un coltello in tasca è una persona che certamente lo sa usare e magari lo avrà anche già usato; ed un uomo in grado di maneggiare un coltello, purtroppo, è praticamente impossibile da affrontare.

Certo, esistono delle forme di difesa atte al neutralizzare gli attacchi all’arma bianca, e soprattutto nel campo delle arti marziali queste tecniche non si contano; ma nella realtà quotidiana sono assolutamente inapplicabili, se non con l’aiuto di comparse o di figure compiacenti, come spesso si vede fare nelle palestre e nelle dimostrazioni.

Difendere la propria vita da un attacco portato con un coltello

Se vi dovessero mai minacciare con un coltello allo scopo di rapinarvi - cosa che ovviamente mai augurerei a nessuno - dategli il portafogli o qualsiasi cosa vi chiedano, e chiudetela lì: non potete assolutamente rischiare di morire per un bene materiale.

L’unica situazione nella quale dovrete tentare una difesa è quando siete certi che lo scopo dell’aggressore sia quello di uccidervi, senza scopo di rapina o altro; allora - e solo in quel caso - varrà la pena di utilizzare qualche tecnica teorica di difesa per sperare di sopravvivere: questo è quanto. Se comunque volete imparare l’arte dell’autodifesa su strada contro un aggressore a mani nude, ecco: allora in questo caso sappiate che è possibile apprendere delle tecniche davvero utili e ben meno irreali.

full immersion con master wallace self defense
master wallace
Italian Body è oggi uno dei siti più completi e visitati sul Body Building Natural: buona parte della sua fama è garantita da Master Wallace, il suo fondatore, un culturista dalla personalità carismatica e unica.
Scopri di più
#7121
Calcola il tuo grado MWS