scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
Carrello (0)
Domande e risposte sull'allenamento dorsali

Domande e risposte sull'allenamento dorsali

Le trazioni alla sbarra servono davvero?

Le trazioni alla sbarra servono veramente per sviluppare i dorsali e conferire alla schiena famoso aspetto a V? Molti ragazzi lo credono davvero e si ammazzano di trazioni alla sbarra tutti i giorni sfinendosi spesso con esecuzioni tecniche del tutto inutili. Ma qual è la verità? In questo articolo scopriremo:

  • Il busto a V;
  • La verità sulle trazioni a sbarra.

Il busto a V

In primo luogo va detto che una forma a V del busto molto vistosa è prettamente una questione di struttura genetica che presuppone fianchi molto stretti e clavicole larghe. Che poi questa struttura vada riempita di muscoli è un altro tema. In verità nemmeno i Mister Olimpia, tranne rarissimi casi, hanno la struttura a V classica, anzi sono decisamente massicci e squadrati, con fianchi spessi e larghi e con schiene immense quando si aprono in posa ma da rilassati non donano questa impressione. Proprio perché non hanno la struttura scheletrica favorevole. Dunque, le trazioni alla sbarra coinvolgono i muscoli della schiena sì o no? Certamente sì, ma non in misura così potente come ad esempio un rematore con bilanciere.

La verità sulle trazioni a sbarra

Nelle trazioni alla sbarra, l'errore principale che quasi tutti fanno, sia neofiti che atleti esperti, è quello di tirarsi su a forza di braccia, mentre in realtà queste dovrebbero essere solo un"gancio". Lavorare i dorsali è un fatto prettamente mentale. Ovvio che anche le braccia lavorano in sinergia, ma il vero lavoro di tiraggio verso l'alto deve farlo la schiena, ed esattamente i muscoli gran dorsali. La presa deve essere poco più larga delle braccia ma non troppo, perché se si riduce troppo l'angolo di tirata il lavoro muscolare cala, anche se la trazione in sé diventa più facile.

Va anche detto che nelle trazioni alla sbarra il peso corporeo ha un ruolo preponderante: un soggetto di 90-100 kili farà sempre meno reps di uno di 60 kili nonostante la forza sia molto superiore. Che sia questo il motivo per cui i campioni - in genere e i bodybuilders pesanti - prediligono il lat-machine? In definitiva le trazioni alla sbarra servono, ma non hanno un ruolo centrale in una routine di allenamento per la schiena che deve includere invece necessariamente esercizi di base come rematori, stacchi da terra, ed altri movimenti potenti e selettivi.

Nel nostro sistema MWS tutte le routine delle schede sono calcolate perfettamente in base al livello fisico del soggetto ed in maniera progressiva, quindi si può stare tranquilli e sereni che i progressi non solo ci saranno ma saranno continui nel tempo! E per i più esigenti lo speciale schiena, li manderà a nanna con la schiena allenata a dovere!

Generic 2

Potrebbe interessarti