scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
Gli infortuni in palestra 5 cose da evitare

Gli infortuni in palestra 5 cose da evitare

Con alcune semplici regole potete evitare la maggior parte degli infortuni in palestra



Gli infortuni in palestra non sono un evento raro, e possono pregiudicare una carriera muscolare per chi ha alte ambizioni nel culturismo, e anche per chi semplicemente vuole mantenersi in forma.

  • la corretta esecuzione degli esercizi
  • alimentazione e integrazione come prevenzione ai danni muscolari

La corretta esecuzione degli esercizi

La prima cosa da sapere, fra le regole per evitare danni muscolari o articolari, è quella di eseguire un esercizio nel modo più corretto possibile. Può sembrare una banalità, ma credete se vi dico che il 90 per cento dei palestrati, non esegue al meglio gli esercizi, anzi, hanno delle esecuzioni assurde e sbagliatissime. Non sono meravigliato quindi che molti poi si ritrovano con problemi articolari o muscolari, da gravi a meno gravi, ma sempre presenti.

Io alleno molte persone, sia dal vivo, quando vengono da me per imparare ad allenarsi, e sia con il servizio di coaching on line, ove mi inviano i video degli esercizi. Ebbene pochissimi sono in grado di eseguire correttamente esercizi come la distensione su panca piana con bilanciere, oppure lo squat e lo stacco da terra, tanto per citare qualche esempio. Quindi regola numero uno, imparate ad eseguire bene gli esercizi, e date fiducia solo a chi è credibile, e gli istruttori da palestra, raramente lo sono.

Alimentazione e integrazione come prevenzione ai danni muscolari

Passiamo alla seconda regola che riguarda il carico del'esercizio.Non deve mai essere superiore alle vostre possibilità, sia che fate una prova di carico massimale, o di pompaggio. Se ad esempio volete fare un 130 di panca, quando le vostre braccia non sono in grado di reggere e spingere più di 100 chili, ovvio che il rischio di strappare o stirare un muscolo è dietro l'angolo. E se dovete fare una serie da 12 ripetizioni,ma usate un carico tale che a malapena arrivate a otto, le rimanenti quattro saranno oltre il vostro limite, e saranno eseguite di pura forza nervosa, senza più controllo muscolare, ed ancora una volta rischiate l'infortunio in palestra.

Terza regola,dovete evitare il sovrallenamento cronico. In questo stato, i muscoli sono sempre in stato di recupero, e mai pieni di glicogeno e super compensati, pieni e forti, anzi sono deboli ed esposti a lacerazioni. E come evitare il sovrallenamento? L'unico modo è seguire sistemi di allenamento in mono frequenza settimanale (in opposizione alla multi frequenza settimanale), e che seguono delle logiche di volume di lavoro e di suddivisione dei gruppi muscolari. E in questo senso solo il sistema mws può garantire tutto questo.Meglio che lo sapete.

Quarta regola importante, evitate di fare diete da fame, con zero carboidrati, o comunque con zuccheri troppo limitati. Se vi allenati sempre con i muscoli scarichi, allora sarete più esposti ad infortuni. E l'alimentazione, oltre a contenere sufficienti quote di glucidi,deve anche essere completa di proteine e grassi essenziali, oltre che vitamine e minerali. La quinta regola include l'uso di sostanze che proteggono e rinforzano i tessiti connettivi, ovvero quelli che compongono le cartilagini delle articolazioni. Ce ne sono di vario tipo, fra cui citiamo la glucosamina e la vitamina C ad alte dosi. Affidatevi sempre a persone competenti e credibili nell'ambito del bodybuilding e del fitness, ed anche nel settore del semplice dimagrimento. Ecco una regola in più da tenere conto.

VUOI FARTI SEGUIRE DA MASTER WALLACE? QUI PUOI

Potrebbe interessarti