Easydive
scarica l'app mobile: Download in Apple Store Download in Google Play
X
E-SHOP
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 € 0 € 0 articoli nel tuo carrello
Steroidi anabolizzanti per incrementare la massa muscolare: la verità sul doping

Steroidi anabolizzanti per incrementare la massa muscolare: la verità sul doping

Parliamo degli effetti dei farmaci dopanti, della loro illegalità e dei motivi per cui alcuni culturisti ne fanno uso

In questo articolo cercheremo di rispondere a una delle domande più frequenti nel campo del bodybuilding: esistono dei farmaci anabolizzanti per incrementare la propria massa muscolare che siano legali e soprattutto che funzionino? Quando si parla di questi argomenti, in genere, tutti pensano subito ai farmaci dopanti come al Winstrol, ai testosteroni e a cose simili: purtroppo è vero che da sempre il mondo del culturismo è infarcito di queste schifezze, illegali e dannose, tanto che quando si parla di anabolizzanti il pensiero comune in merito a queste sostanze è sempre relativo al doping. In realtà, il termine “anabolizzante” si può utilizzare anche in riferimento a sostanze naturali e legali, che hanno la funzione di stimolare per l’appunto l’anabolismo dei tessuti. Ma andiamo a studiare la cosa più nel dettaglio.

Per saperne di più sull'allenamento della massa muscolare leggi tutti gli altri articoli

Gli anabolizzanti legali e naturali: vitamina D, creatina e aminoacidi ramificati

Abbiamo già detto di come il termine “anabolizzante” sia specifico anche per sostanze del tutto naturali e legali, ma a cosa facciamo riferimento? La vitamina D, ad esempio: essa è un anabolizzante a livello osseo, in quanto ha la funzione di stimolare la formazione di nuovi tessuti, consolidando la massa ossea già esistente tramite un miglior assorbimento del calcio. Oppure la creatina monoidrata e gli aminoacidi ramificati (BCAA), che esercitano una potente azione anabolica a livello cellulare (la quale può però portare a sviluppare ipertrofia o iperplasia); per non parlare dell’insulina, il più potente ormone anabolizzante esistente a livello endogeno, che esercita una potente azione anabolizzante sia a livello muscolare che nel tessuto adiposo.

Nel culturismo, quindi, per anabolizzanti si intendono tutte quelle sostanze in grado di favorire la ritenzione di azoto nei muscoli e nei tessuti, favorendo quindi l’aumento della massa muscolare; anche mangiare molto cibo è anabolico, motivo per cui rinnovo il mio invito a documentarvi sulla rivoluzionaria “Teoria del Conto in Banca” di Master Wallace!

Quali integratori possono avere efficacia come anabolizzanti per aumentare la massa

La buona notizia per ogni vero bodybuilder che non intenda rischiare la propria salute (e magari anche la propria libertà personale, invischiandosi nel traffico di sostanze dopanti illegali) è che esistono degli integratori molto efficaci per aumentare l’anabolismo e di conseguenza la massa muscolare e la sua definizione. In primis la creatina monoidrata: anche se molti la conoscono unicamente come integratore per l’aumento della forza, la sua funzione è in realtà ben più importante perchè stimola la sintesi proteica e favorisce la nascita di nuove cellule staminali muscolari.

Ma non è tutto: anche l’arginina e la taurina sono sostanze molto efficaci per l’anabolismo muscolare, che se utilizzate in sinergia e con una tempistica metabolica corretta è possibile simulare - sebbene in forma leggera - la potenza degli steroidi orali dopanti pur rimanendo nel pieno della salute e della legalità. Chiaramente bisogna saperle usare perchè assumerle senza criteri precisi sarebbe inutile e dannoso, non solo per il fisico ma anche per il vostro portafogli.

Gli effetti degli steroidi anabolizzanti sono reali e definitivi?

Chi afferma che i farmaci dopanti non abbiano efficacia nell’aumentare massa e forza, mente oppure è semplicemente ignorante. In realtà queste sostanze sono in grado di conferire risultati impressionanti, anche se molto dipende dal soggetto e dalla sua ricettività androgena. Detto ciò, e sottolineando ancora una volta i rischi che si possono correre utilizzando queste sostanze (sia a livello di salute che dal punto di vista legale), la domanda che mi sento rivolgere più spesso è la seguente: i muscoli costruiti con i farmaci sono definitivi? La risposta, come potete immaginare, è un secco no.

Anche costruendosi un fisico da Mister Olimpia, nel momento in cui sospenderete i farmaci la vostra massa muscolare svanirà come neve al sole nel giro di poche settimane. Dietro a tutto ciò vi sono delle precise ragioni fisiologiche ed è un fenomeno che si può osservare anche nei grandi campioni, i quali una volta dismessa la loro attività tornano ad avere un fisico normale nel giro di poco tempo, riacquistando lo stesso aspetto che avevano prima di iniziare la loro carriera nel campo del bodybuilding: provate a guardare le foto più recenti di Ron Coleman per avere un drammatico esempio di tutto ciò.

Steroidi anabolizzanti e legalità: il reato di detenzione per sostanze dopanti

Non lasciatevi trarre in inganno dalla disinformazione. Il doping non è mai legale, neanche per i bodybuilder amatoriali. Questi farmaci possono essere prescritti solamente da un medico e spesso solo da specialisti; nessuno di loro li può prescrivere al solo scopo di aumentare le performance sportive né tantomeno per favorire lo sviluppo muscolare del paziente, ma solo ed esclusivamente in casi acclarati di specifiche patologie. In caso contrario, il medico stesso commetterebbe un reato che lo porterebbe non solo ad essere perseguito penalmente, ma anche alla radiazione dall’ordine (come in certi casi è già avvenuto anche in Italia).

Ma non è tutto qui: alcuni farmaci come lo stanazololo (commercialmente noto con il nome di “Winstrol”) oppure l’oxandrolone non sono nemmeno più reperibili nel nostro paese, in quanto considerati pericolosi per la salute; viene da sé che l’unico modo per ottenerli sono i canali illeciti. Un altro noto farmaco dopante è il cosiddetto nandrolone (altresì conosciuto come Deca Durabolin), che viene utilizzato per patologie croniche e che dal 2010 è stato addirittura inserito nel novero degli stupefacenti. Entrare in possesso di questi farmaci allo scopo di migliorare le proprie performance fisiche, pertanto, corrisponde a reato e non può che portare a un’indagine per il reato di ricettazione quando addirittura non di detenzione a fine di spaccio. Non fate fesserie, seguite l’esempio di Master Wallace, l’unico vero maestro di bodybuilding al naturale!

Perchè si assume il doping: manie di grandezza e complessi d’inferiorità

Ma quali sono i motivi che spingono un giovane culturista ad assumere dei farmaci dopanti? Non sono quasi mai gli stessi che portano un uomo adulto - se non anziano - a fare la medesima scelta. Nel caso dei giovani, infatti, spesso si tratta di problemi caratteriali quali la depressione o i complessi d’inferiorità, oppure, al contrario, manie di grandezza o disturbi bipolari; magari con un fisico pompato dagli steroidi si pensa di avere più facilità a conquistare le ragazze, oppure ad intraprendere una carriera di successo come modello. Per quanto riguarda i soggetti adulti che si allenano da molto tempo, invece, in genere la scelta è portata dalla frustrazione di non aver mai raggiunto determinati risultati fisici e prestazionali; ovvero i falliti del bodybuilding natural, che sperano di ottenere il bottino di guerra muscolare assumendo steroidi. Ma non esiste nulla di più falso. Questo tipo di pratica, inoltre, risulta deleteria su più fronti: oltre a non essere legali e a dover ricorrere al mercato nero per entrarne in possesso, questi farmaci sono anche molto dispendiosi e spesso per sostenerne le spese coloro che ne fanno uso sono costretti a comportarsi a loro volta come spacciatori; un circolo vizioso davvero inaccettabile.

Quali sono le differenze tra il fisico di un bodybuilder dopato e uno al naturale?

La diatriba fra i fisici dopati e quelli al naturale è da sempre presente nel mondo del bodybuilding, anche dal punto di vista mediatico. Come capire quindi se un fisico è frutto degli steroidi anabolizzanti oppure se è davvero genuino? La prima cosa da osservare sono i volumi muscolari e la stazza corporea dell’individuo. Se qualcuno pesa 120 kg ed ha 55 cm di braccio, senza essere obeso, allora sarà facile intuire che il suo aspetto è del tutto innaturale e fuori da ogni legge fisiologica. Anche chi spinge certi pesi in palestra è molto probabilmente dopato. I veri bodybuilder natural non spingono pesi particolarmente elevati, sia nello squat che nel bench presso; spesso, inoltre, in palestra si scoprono essere dopati anche gli individui non particolarmente grossi: lo si può capire dalla loro estrema magrezza, dalla pelle sottile con i muscoli comunque compatti e densi, con una vascolarità molto elevata (lo si può notare dalla fitta ragnatela di vene che percorre il loro fisico). Questi sedicenti culturisti non hanno la genetica farmacologica per diventare dei veri campioni e assumono determinate sostanze - generalmente il Winstrol - solo per definire il muscolo ed esaltare la vascolarità; non cadete in questi tranelli e non fidatevi delle scorciatoie, seguite il metodo di Master Wallace per avere un vero corpo da bodybuilder natural.

master wallace
Autore Master Wallace
Molti giovani e meno giovani hanno le idee confuse sul ruolo di questi due fondamentali ormoni nell'ambito dello sviluppo muscolare naturale e magari vedendo gente come Ronnie Coleman.
Scopri di più